Calendario dei santi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Calendario dei santi in un manoscritto medioevale.

Il calendario dei santi è un metodo tradizionale cristiano di organizzare un anno liturgico sul livello dei giorni associando a ogni giorno uno o più santi, e riferendosi così al santo del giorno.

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Tale metodo nacque dall'antichissimo uso cristiano di commemorare ogni anno i martiri nel giorno della loro morte, detto spesso Dies Natalis, perché era quello della "nascita al cielo". All'aumentare del numero di santi riconosciuti, a iniziare dalla tarda antichità e nella prima metà del Medioevo, si ebbe in ogni giorno dell'anno almeno un santo da commemorare.

Il calendario venutosi così a creare, combinato con le maggiori festività ecclesiali sia fisse (come il Natale) che mobili (come la Pasqua), organizzava l'anno e identificava le varie date in un modo molto legato alle tradizioni popolari e alle ricorrenze locali. I medievalisti continuarono la tradizione di indicare le date con i santi del giorno: i loro lavori potevano riportare, ad esempio, come data "alla festa di san Martino"[non chiaro]. L'usanza poi è continuata nei secoli tanto che un poeta come John Keats ha commemorato l'importanza della "vigilia di sant'Agnese" (The Eve of Saint Agnes).

Molto diffusa era pure l'usanza di dare ai bambini il nome del santo associato alla loro data di nascita o di battesimo e i cristiani, sia i cattolici che gli ortodossi festeggiano ancora oggi con attenzione speciale il loro onomastico, cioè il giorno della commemorazione del santo di cui portano il nome.

I vari giorni festivi sono "ordinati" secondo vari livelli di importanza. Nella Chiesa cattolica romana, dalla più importante alla meno importante, ci sono solennità, feste, memorie, e memorie facoltative.

Il calendario riportato di seguito è molto più vasto del calendario romano generale del rito romano: a livello locale, nazionale o di diocesi, sono spesso commemorati santi o beati in aggiunta a quelli universali. Se non è indicato il tipo, il giorno festivo appartiene a qualche calendario particolare e non a quello universale. Vengono riportate anche alcune commemorazioni delle chiese cristiane non cattoliche.

Gennaio[modifica | modifica wikitesto]

Domenica dopo l'Epifania: Battesimo di Gesù - Festa

Febbraio[modifica | modifica wikitesto]

Marzo[modifica | modifica wikitesto]

Aprile[modifica | modifica wikitesto]

Maggio[modifica | modifica wikitesto]

Giugno[modifica | modifica wikitesto]

Luglio[modifica | modifica wikitesto]

Agosto[modifica | modifica wikitesto]

Settembre[modifica | modifica wikitesto]

Ottobre[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º ottobre: santa Teresa del Bambin Gesù, vergine del Carmelo di Lisieux e dottore della Chiesa; san Piatone, martire; santi Verissimo, Massima e Giulia, martiri; san Nicezio, vescovo di Treviri; san Romano, detto il Melode, diacono; san Bavone, monaco; san Vasnulfo, monaco, di origine irlandese; san Geraldo Edwards, sacerdote e martire; beati Roberto Wilcox, Cristoforo Buxton e Roberto Widmerpool, martiri; beati Rodolfo Crockett ed Edoardo James, sacerdoti e martiri; beato Giovanni Robinson, sacerdote e martire; beati Gaspare Hikojiro e Andrea Yoshida, martiri; beata Fiorenza Caerols Martinez, vergine e martire; beato Alvaro Sanjuan Canet, sacerdote salesiano e martire; beato Antonio Rewera, sacerdote, fondatore delle Figlie di San Francesco Serafico e martire.
  • 2 ottobre: santi Angeli Custodi; sant'Eleuterio, martire; san Saturio, eremita; san Leodegario, vescovo di Autun e martire; san Beregiso, abate; san Teofilo, monaco; sant'Ursicino, vescovo di Coira; beati Ludovico, Lucia Andrea e Francesco Yakichi, martiri; beato Giorgio Edmondo Renè, sacerdote e martire; beato Antonio Chevrier, sacerdote, fondatore dell'Istituto del Prado; beati Francesco Carceller e Isidoro Bover Oliver, sacerdoti e martiri; beati Elia e Giovanni Battista Carbonell Mollà, sacerdoti e martiri; beata Maria Guadalupe Ricart Olmos, religiosa servita e martire; beata Maria Antonina Kratochwil, vergine delle Suore Scolastiche di Nostra Signora e martire.
  • 3 ottobre: san Dionigi, detto l'Aeropagita, primo vescovo di Atene; santa Candida, martire; santi Fausto e compagni, martiri; sant'Esichio, monaco; san Massimiano, vescovo di Bagai; san Cipriano, vescovo di Tolone; santi Ewaldo il Nero ed Ewaldo il Bianco, martiri; beato Utto, abate; san Gerardo, fondatore e primo abate del monastero di Brogne; beato Adalgotto, vescovo di Coira; beati Ambrogio Francesco Ferro, sacerdote e compagni, martiri; beato Crescenzio Garcìa Pobo, sacerdote amigoniano e martire.
  • 4 ottobre: san Francesco d'Assisi, fondatore dei Frati Minori; san Petronio, vescovo di Bologna; san Quintino, martire; santa Aurea, badessa; beato Francesco Saverio Seelos, sacerdote redentorista; beato Enrico Morant Pellicer, sacerdote e martire; beato Giuseppe Canet Ginet, sacerdote e martire; beato Alfredo Pellicer Munoz, francescano e martire.
  • 5 ottobre: santi martiri di Treviri; santa Caritina, martire; santa Mamlaca, vergine e martire; sant'Apollinare, vescovo; santi Mauro e Placido, monaci, discepoli prediletti di san Benedetto; san Girolamo, vescovo; san Meinulfo, diacono; san Froilano, vescovo di León; sant'Attilano, vescovo; beato Pietro da Imola, cavaliere gerosolimitano; santa Flora, vergine gerosolimitana; beato Santo, sacerdote dell'Ordine degli Eremiti di sant'Agostino; beato Raimondo da Capua, sacerdote domenicano; beato Matteo Carceri, sacerdote domenicano; beati Guglielmo Hartley, Giovanni Helvett e Roberto Sutton, martiri; sant'Anna Schäffer, vergine; beato Bartolo Longo, fondatore del santuario di Pompei e delle Suore domenicane del Rosario; san Tranquillino Ubiarco, sacerdote e martire; santa Maria Faustina Kowalska, vergine delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia; beato Mariano Skrzypczak, sacerdote e martire.
  • 6 ottobre: san Bruno, sacerdote, fondatore dei certosini; san Sagara, vescovo di Laodicea e martire; santa Fede, martire; san Romano, vescovo di Auxerre; san Magno, vescovo; sant'Ivo, diacono e monaco; san Pardolfo, abate; beato Adalberone, vescovo di Würzburg; sant'Artoldo, vescovo di Belley; santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe, vergine francescana; beato Francesco Hunot, sacerdote e martire; beata Maria Rosa Durocher, vergine, fondatrice delle Suore dei Santi Nomi di Gesù e Maria; san Francesco Trần Văn Trung, martire; beato Isidoro di San Giuseppe, religioso passionista.
  • 7 ottobre: Beata Maria Vergine del Rosario; san Marcello, martire; santa Giustina, vergine e martire; santi Sergio e Bacco, martiri; san Marco, papa; sant'Augusto, sacerdote e abate; san Palladio, vescovo di Saintes; beato Martino, detto "il Cid", abate; beato Giovanni Hunot, sacerdote e martire; beato Giuseppe Llosà Balaguer, amigoniano e martire.
  • 8 ottobre: santa Pelagia, vergine e martire; santa Reparata, vergine e martire; san Felice, vescovo di Como; sant'Evodio, vescovo di Rouen; santa Ragenfreda, badessa; sant'Ugo, religioso; beati Giovanni Adams, Roberto Dibdale e Giovanni Lowe, sacerdoti e martiri.
  • 9 ottobre: santi Dionigi, primo vescovo di Parigi, e compagni, martiri; san Giovanni Leonardi, sacerdote, fondatore dei Chierici Regolari della Madre di Dio; sant'Abramo, patriarca e padre dei credenti; santi Diodoro, Diomede e Didimo, martiri; san Donnino, martire; santa Publia, vedova e martire; san Sabino, eremita; san Donnino, eremita; san Gisleno, monaco; san Deusdedit, abate; san Guntero, eremita; san Bernardo, abate dei Canonici regolari; san Luigi Bertrando, sacerdote domenicano; santi Innocenzo dell'Immacolata, sacerdote passionista, e otto compagni lasalliani, martiri.
  • 10 ottobre: san Pinito, vescovo di Crosso; santi Eulampio ed Eulampia, martiri; santi Gereone e compagni, martiri; santi Vittore e Malloso, martiri; santi Cassio e Fiorenzo, martiri; san Chiaro, primo vescovo di Nantes; san Cerbone, vescovo; san Paolino, vescovo di York; santa Telchilde, badessa; santa Tanca, vergine e martire; santi Daniele, Samuele, Angelo, Leone, Nicola e Ugolino e Domno, martiri francescani; san Giovanni, sacerdote, priore di un monastero dei canonici regolari; san Daniele Comboni, vescovo, fondatore dei Figli del Cuore di Gesù e delle Pie Madri della Nigrizia; beata Maria Angela Truszkowska, vergine, fondatrice delle Suore di San Felice da Cantalice; beato Leone Wetmański, vescovo ausiliare di Plock e martire; beato Edoardo Detkens, martire.
  • 11 ottobre: san Filippo, diacono; santi Taraco, Probo e Andronico, martiri; santi Nicasio, Quirino, Scubicolo e Pienzia, martiri; santo Santino, vescovo di Verdun; san Sarmata, abate e martire; san Firmino, vescovo di Uzès; san Canicio, abate; sant'Anastasio, apocrisario della Chiesa di Roma; san Gemmario; san Bruno, vescovo di Colonia; san Gaudenzio, vescovo di Gniezno; san Meinardo, vescovo di Riga; beato Giacomo Griesinger di Ulm, religioso domenicano; sant'Alessandro Sauli, vescovo barnabita di Aleria e poi di Pavia; san Pietro Lê Tùy, sacerdote e martire; santa Maria Desolata Torres Acosta, vergine, fondatrice delle Serve di Maria; beato Angelo Ramos Velazquez, religioso salesiano e martire.
  • 12 ottobre: sant'Edisto, martire; santa Donnina, martire; santi Cipriano, Felice e 4964 compagni, martiri e confessori africani; san Felice IV, papa; san Massimiliano, vescovo di Lorch; san Rotobaldo, vescovo di Pavia; san Serafino da Montegranaro, cappuccino; beato Tommaso Bullaker, sacerdote francescano e martire; beato Giuseppe Gonzales Huguet, sacerdote e martire; beato Pacifico Salcedo Puchades, cappuccino; beato Romano Sitko, sacerdote e martire.
  • 13 ottobre: san Teofilo, vescovo di Antiochia; santi Fausto, Gennaro e Marziale, martiri; san Fiorenzo, martire; san Romolo, vescovo di Genova; san Lubenzio, sacerdote; san Venanzio, abate; san Leobono, solitario; san Comgano, abate; san Simberto, vescovo e abate; san Geraldo; conte di Aurillac; san Luca, abate di rito orientale; beato Gerardo, fondatore e primo superiore dell'Ordine di san Giovanni di Gerusalemme; santa Celidonia, vergine; beata Maddalena Panatieri, vergine domenicana.
  • 14 ottobre: san Callisto I, papa e martire; san Lupulo, martire; san Gaudenzio, primo vescovo di Rimini; san Donaziano, vescovo di Reims; san Fortunato, vescovo; santa Menechilde, vergine; san Venanzio, vescovo; santa Andagrisma, badessa; san Domenico, sacerdote camaldolese; beato Giacomo Laigneau de Langellerie, sacerdote e martire; beata Anna Maria Aranda Riera, vergine e martire; beati Stanislao Mysakowski e Francesco Roslaniec, sacerdoti e martiri; beato Romano Lysko, sacerdote e martire.
  • 15 ottobre: santa Teresa di Gesù, vergine del Carmelo di Avila e dottore della Chiesa; san Barses, vescovo; san Severo, vescovo di Treviri; santa Tecla, badessa di Kitzingen; natale di santa Edvige, religiosa; beato Gonsalvo de Lagos, sacerdote agostiniano; santa Maddalena, vergine e martire; beato Narciso Basté, sacerdote e martire.
  • 16 ottobre: santa Edvige, religiosa; santa Margherita Maria Alacoque, vergine visitandina; san Longino; sant'Elisio, martire; santi Martiniano e Saturiano, martiri; santi Amando e Iuniano, eremiti; san Gallo, sacerdote e monaco; san Mommolino, vescovo di Noyon; san Lullo, vescovo di Magonza; san Vitale, eremita; san Gauderico, agricoltore; santa Bonita, vergine; sant'Anastasio, monaco; san Bertrando, vescovo di Comminges; beato Gerardo di Chiaravalle, abate; san Gerardo Maiella, redentorista; beati Aniceto Koplin, cappuccino, e Giuseppe Jankowski, pallottino, sacerdoti e martiri.
  • 17 ottobre: sant'Ignazio, vescovo d'Antiochia e martire; sant'Osea, profeta; santi Rufo e Zosimo, martiri; santi martiri volitani; san Giovanni, eremita; san Dulcido, vescovo; san Fiorenzo, vescovo di Orange; beato Gilberto, abate cistercense; beato Baldassarre Ravaschieri, sacerdote francescano; san Riccardo Gwyn, martire; beato Pietro della Natività, sacerdote scolopio; transito di santa Margherita Maria Alacoque, vergine; beato Giacomo Burin, sacerdote e martire; beate Maria Natalia di San Luigi e quattro compagne, vergini orsoline e martiri; sant'Isidoro Gagelin, sacerdote e martire; beato Contardo Ferrini; beato Fedele Fuidio Rodriguez, marista e martire; beato Raimondo Stefano Bou Pascual, sacerdote e martire; beata Tarsilla Cordoba Belda, martire.
  • 18 ottobre: san Luca, evangelista; sant'Asclepiade, vescovo; santi Procolo, Eutichio e Acuzio, martiri; sant'Amabile, sacerdote; san Monone, martire; san Pietro d'Alcántara, sacerdote, fondatore dei francescani scalzi; passione di sant'Isacco Jogues, gesuita e martire; natale di san Paolo della Croce.
  • 19 ottobre: santi Giovanni de Brébeuf, Isacco Jogues, Giovanni de La Lande, Renato Goupil, Gabriele Lalemant, Antonio Daniel, Carlo Garnier e Natale Chabanel, gesuiti, martiri canadesi; san Paolo della Croce, sacerdote, fondatore dei passionisti; san Gioele, profeta; santi Tolomeo, Lucio e altri compagni, martiri; sant'Asterio, martire; santi Sabiniano e Potenziano, martiri; san Varo, martire; san Grato, vescovo di Oleron; sant'Etbino, monaco; san Verano, vescovo; sant'Aquilino, vescovo di Evreux; santa Fridesvida, vergine; beato Tommaso Helye, sacerdote; san Filippo Howard, martire; santi Luca Alonso Gorda e Matteo Kohioye, domenicani; beata Agnese di Gesù Galand, vergine domenicana.
  • 20 ottobre: san Cornelio, centurione; san Capraio, martire; san Sindolfo, eremita; san Vitale, vescovo di Salisburgo; sant'Andrea, detto il Calibita, monaco e martire; sant'Aderaldo, arcidiacono di Troyes; santa Adelina, prima badessa del monastero di Mortain; san Giacomo Strepa, vescovo francescano di Halicz; santa Maria Bertilla Boscardin, vergine dorotea; beato Giacomo Kern, sacerdote premostratense; santa Irene, vergine e martire.
  • 21 ottobre: santi Dasio, Zotico e Caio, martiri; sant'Orsola e compagne, vergini e martiri; sant'Ilarione, abate; san Malco, monaco; san Severino, vescovo di Bordeaux; santa Celina, madre dei santi vescovi Principio e Remigio; san Viatore, lettore; san Vendelino, eremita; san Mauronto, vescovo; beato Pietro Capucci, sacerdote domenicano; san Pietro Yu Tae-ch'ol, martire.
  • 22 ottobre: san Marco, vescovo di Gerusalemme; sant'Abercio, vescovo; santi Filippo, vescovo di Eraclea, ed Ermete, diacono, martiri; san Mallone, vescovo; san Valerio, diacono e martire; san Lupenzio, abate di San Privato; san Leotadio, vescovo di Auch; san Moderanno, abate, già vescovo di Rennes; san Benedetto, eremita; sante Nunilone e Alodia, vergini e martiri; san Donato Scoto, vescovo di Fiesole; san Giovanni Paolo II, papa.
  • 23 ottobre: san Giovanni da Capestrano, sacerdote francescano; santi Servando e Germano, martiri; san Teodoreto, sacerdote e martire; san Severino, vescovo di Colonia; san Severino Boezio, martire; san Giovanni, vescovo di Siracusa; san Romano, vescovo di Rouen; san Benedetto, sacerdote; sant'Ignazio, vescovo di Costantinopoli; santa Efleda, badessa; sant'Allucio, pacificatore dei poveri; beato Giovanni Buono, eremita, fondatore dei giamboniti; beato Angelo Porro, sacerdote servita; beato Tommaso Thwing, sacerdote e martire; beate Maria Clotilde Angela di san Francesco Borgia Paillot e cinque compagne, vergini e martiri; san Paolo Tống Viết Bường, martire; beato Arnoldo Rèche, lasalliano; beati Ildefonso Garcia, Giustino Cuesta, Eufrasio de Celis, Onorino Carracedo, Tommaso Cuartero e Giuseppe Maria Cuartero, martiri; beato Leonardo Olivera Buera, sacerdote e martire; beati Ambrogio Leone Lorente Vicente, Fiorenzo Martino Ibanez Lazaro e Onorato Zorraquino Herrero, lasalliani e martiri.
  • 24 ottobre: sant'Antonio Maria Claret, vescovo, fondatore dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria; santi Ciriaco e Claudiano, martiri; san Proclo, vescovo di Costantinopoli; santi Areta e 340 compagni, martiri; san Senoco, sacerdote; san Martino, diacono e abate; sant'Evergislo, vescovo di Colonia e martire; san Maglorio, vescovo di Dol; san Fromundo, vescovo di Coutances; san Giuseppe Lê Dăng Thi, martire; beato Luigi Guanella, sacerdote, fondatore dei Servi della Carità e delle Figlie di Santa Maria della Divina Provvidenza; beato Giuseppe Baldo, sacerdote, fondatore delle Piccole Figlie di San Giuseppe.
  • 25 ottobre: santi Crisante e Daria, martiri; santi Crispino e Crispiniano, martiri; san Miniato, martire; san Frontone, primo evangelizzatore di Pèrigueuz; santi Martirio e Marciano, martiri; san Gaudenzio, vescovo di Brescia; sant'Ilario, vescovo di Mende; santi Frutto, Valentino ed Engrazia, martiri; san Mauro, vescovo di Pecs; san Bernardo Calbò, vescovo di Vich; beato Taddeo Machar, vescovo di Cork e di Clone; beato Recaredo Centelles Abad, sacerdote e martire; beata Maria Teresa Ferragud Roig, martire; beate Maria di Gesù, Maria Veronica e Maria Felicita Masià Ferragud, vergini clarisse cappuccine, e Giuseppa della Purificazione Masià Ferragud, vergine agostiniana scalza, martiri.
  • 26 ottobre: santi Luciano e Marciano, martiri; san Ragaziano, sacerdote; sant'Amando, primo vescovo di Strasburgo; san Rustico, vescovo di Narbona; sant'Attonio, vescovo; san Cedda; sant'Eata, vescovo; san Sigebaldo, vescovo di Metz; sant'Albino, primo vescovo di Büraburg; san Beano, vescovo di Mortlach; san Folco, vescovo; beato Damiano Furcheri, sacerdote domenicano; beato Bonaventura da Potenza, sacerdote francescano conventuale.
  • 27 ottobre: sant'Evaristo, papa; san Trasea, vescovo di Eumenia e martire; san Namazio, vescovo di Clermont; san Gaudioso, vescovo di Napoli; sant'Otturano, monaco; beato Bartolomeo di Breganze, vescovo domenicano, fondatore della Milizia di Gesù Cristo; beato Salvatore Mollar Ventura, francescano e martire.
  • 28 ottobre: santi Simone e Giuda, apostoli; san Ferruccio, martire; san Fedele, martire; santi Vincenzo, Sabina e Cristeta, martiri; san Genesio, martire; san Salvio, vescovo; san Farone, vescovo di Meaux; san Germano, abate; santi Francesco Serrano, vescovo, e Gioacchino Royo, Giovanni Alcober e Francesco Diaz del Rincon, sacerdoti domenicani, martiri; san Giovanni Ðạt, sacerdote e martire; san Rodrico Aguilar, sacerdote e martire; beato Salvatore Damiano Enguix Garès, padre di famiglia, martire; beato Giuseppe Ruiz Bruitola, sacerdote e martire.
  • 29 ottobre: san Feliciano, martire; san Narciso, vescovo di Gerusalemme; sant'Onorato, vescovo di Vercelli; san Zenobio, sacerdote e martire; sant'Abramo, anacoreta; san Giacomo, vescovo siro; san Teodario, abate; san Colmano, vescovo; san Dodone, abate; san Gaetano Errico, sacerdote, fondatore dei Missionari dei Sacri Cuori di Gesù e Maria.
  • 30 ottobre: san Marciano, primo vescovo di Siracusa; san Serapione, vescovo di Antiochia; santa Eutropia, martire; san Marcello, martire; santi Claudio, Lupercio e Vittorio, martiri; san Massimo, martire; san Germano, vescovo di Capua; san Gerardo, vescovo di Potenza; beata Benvenuta Boiani, vergine domenicana; beato Giovanni Slade, martire; beato Terenzio Alberto O'Brien, vescovo domenicano di Emly e martire; beato Angelo d'Acri, sacerdote cappuccino; beato Giovanni Michele Langevin, sacerdote e martire; beata Maria Restituta Kafka, vergine francescana e martire; beato Alessio Zaryckyj, sacerdote e martire.
  • 31 ottobre: sant'Epimachio Pelusiota, martire; san Quintino, martire; san Foillano, abate di Fosses; sant'Antonino, vescovo di Milano; san Volfango, vescovo di Ratisbona; beato Cristoforo di Romagna, sacerdote francescano; beato Tommaso Bellaci da Firenze, francescano; beato Domenico Collins, gesuita e martire; sant'Alfonso Rodríguez, gesuita; beato Leone Nowakowski, sacerdote e martire.

Novembre[modifica | modifica wikitesto]

Trentaquattresima domenica del Tempo Ordinario: Nostro Signore Gesù Cristo Re dell'universo - Solennità

Dicembre[modifica | modifica wikitesto]

Domenica fra l'Ottava di Natale oppure, se non c'è nessuna domenica, il 30 dicembre: Santa Famiglia - Festa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo