Arcidiocesi di Taiyuan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Taiyuan
Archidioecesis Taeiuenensis
Chiesa latina
Cathedral of the Immaculate Conception in Taiyuan 02 2012-09.JPG
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Diocesi suffraganee
Datong, Fenyang, Hongdong, Lu'an, Shuoxian, Yuci
Titolare sede vacante
Sacerdoti 41 di cui 15 secolari e 26 regolari
993 battezzati per sacerdote
Religiosi 2 uomini, 31 donne
Abitanti 1.500.000
Battezzati 40.749 (2,7% del totale)
Superficie 16.000 km² in Cina
Parrocchie 24
Erezione 15 ottobre 1696
Rito romano
Cattedrale dell'Immacolata Concezione
Indirizzo 350, Jiefang Road, Taiyuan, Shanxi, China
Sito web www.tycatholic.cn
Dati dall'Annuario Pontificio 2002 riferiti al 1950 * *
Chiesa cattolica in Cina

L'arcidiocesi di Taiyuan (in latino: Archidioecesis Taeiuenensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 1950 contava 40.749 battezzati su 1.500.000 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la città-prefettura di Taiyuan nella provincia cinese dello Shanxi.

Sede arcivescovile è la città di Taiyuan, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico di Shansi fu eretto il 15 ottobre 1696 con il breve E sublimi Sedis di papa Innocenzo XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Pechino (oggi arcidiocesi).

Nel 1712 il vicariato apostolico fu soppresso e il suo territorio fu incorporato a quello del vicariato apostolico di Shensi (oggi arcidiocesi di Xi'an).

Il 2 marzo 1844 il vicariato apostolico fu restaurato.

Il 17 giugno 1890 si divise dando origine al vicariato apostolico di Shansi Meridionale (oggi diocesi di Lu'an) e alla presente circoscrizione, che assunse il nome di vicariato apostolico di Shansi Settentrionale.

Tra i vicari apostolici si ricorda in modo particolare Gregorio Maria Grassi che, assieme al suo vicario coadiutore, Francesco Fogolla, fu ucciso durante la ribellione dei Boxer. Entrambi sono stati canonizzati da papa Giovanni Paolo II il 1º ottobre 2000.

Successivamente, cedette a più riprese porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione di nuove circoscrizioni ecclesiastiche, e precisamente:

  • il 14 marzo 1922 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Datongfu (oggi diocesi di Datong);
  • il 12 maggio 1926 a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Fenyang (oggi diocesi);
  • il 12 luglio 1926 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Shohchow (oggi diocesi di Shuoxian);
  • il 17 giugno 1931 a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica di Yuci (oggi diocesi).

Nel frattempo, il 3 dicembre 1924, il vicariato apostolico aveva assunto il nome di vicariato apostolico di Taiyuanfu.

Negli anni trenta il vicario apostolico Agapito Augusto Fiorentini aprì il seminario maggiore, chiuso poi nel 1938 e riaperto nel 1985.[1]

L'11 aprile 1946 il vicariato apostolico è stato elevato al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Quotidie Nos di papa Pio XII.

Dal 1981 al 1994 è stato vescovo ufficiale dell'arcidiocesi il sacerdote francescano Bonaventure Zhang Xin, ordinato prete nel 1937; per quindici anni internato nei campi di rieducazione, ha lavorato nella diocesi costruendo più di 60 chiese, ha ridato vita al santuario mariano di Nostra Signora della Porziuncola e ha riaperto il seminario maggiore, ordinando 24 preti. Dopo essersi ritirato nel 1994, è deceduto il 10 settembre 1999.

Gli è succeduto sulla cattedra episcopale Sylvestre Li Jiantang, già vescovo ausiliare.

Nel 2006 l'arcidiocesi ha celebrato con un certo fasto il centenario della chiesa cattedrale.

Nota curiosa: il parroco della cattedrale, Paul Meng Ningyou, nel 2008 è stato uno dei tedofori al passaggio della fiamma olimpica per i giochi di Pechino. Il 16 settembre 2010 questi è stato ordinato vescovo coadiutore dell'arcidiocesi.

Nel 1985 è stato riaperto il seminario maggiore fondato dal vescovo Agapito Augusto Fiorentini negli anni trenta e dedicato a Giovanni da Montecorvino, primo arcivescovo cattolico a esser vissuto in Cina.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonio Posateri, O.F.M. † (1702 - 18 gennaio 1705 deceduto)
    • Sede soppressa (1712-1844)
  • Gabriele Grioglio, O.F.M. † (2 marzo 1844 - 1861 dimesso)
    • Luigi Moccagatta, O.F.M. † (1862 - 27 settembre 1870 nominato vicario apostolico) (amministratore apostolico)
  • Luigi Moccagatta, O.F.M. † (27 settembre 1870 - 6 settembre 1891 deceduto)
  • San Gregorio Maria Grassi, O.F.M. † (6 settembre 1891 succeduto - 9 luglio 1900 deceduto)
  • Agapito Augusto Fiorentini, O.F.M. † (16 marzo 1902 - 18 novembre 1909 dimesso)
  • Eugenio Massi, O.F.M. † (15 febbraio 1910 - 7 luglio 1916 nominato vicario apostolico di Shensi Centrale)
  • Agapito Augusto Fiorentini, O.F.M. † (7 luglio 1916 - 21 settembre 1938 dimesso)
  • Domenico Luca Capozi, O.F.M. † (12 gennaio 1940 - 1983 ritirato)
    • Sede vacante
    • Bonaventure Benedict Zhang Xin, O.F.M. † (18 dicembre 1981 consacrato - 1994 dimesso)
    • Sylvestre Li Jiantang, dal 18 dicembre 1994

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 1950 su una popolazione di 1.500.000 persone contava 40.749 battezzati, corrispondenti al 2,7% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 40.749 1.500.000 2,7 41 15 26 993 2 31 24

Secondo fonti statistiche locali nel 2006 l'arcidiocesi contava circa 80.000 cattolici, 25 parrocchie, 50 preti, 4 diaconi, 26 suore, 23 seminaristi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Agenzia MepAsie.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi