Comgall di Bangor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Comgall

1º abate di Bangor

Nascita 516
Morte 622
Venerato da Chiesa cattolica, Chiese ortodosse, Chiesa anglicana
Santuario principale Abbazia di Bangor
Ricorrenza 10 maggio
Patrono di Bangor

Comgall di Bangor (Antrim, 516Bangor, 10 maggio 622) è stato un monaco e abate irlandese, di regola celtico-irlandese venerato come santo dalla Chiesa cattolica romana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque ad Antrim nel 516 e divenne monaco, poi lasciò il monastero come altri per fondarne uno tutto suo assieme ai sui seguaci.

Fu un abate, figlio della dottrina cattolica celtico-irlandese di San Patrizio, è oggi ricordato come personaggio di spicco nella storia del monachesimo irlandese, in particolare per la grande sapienza.

Egli era un uomo di grande zelo religioso e di strenua osservanza della disciplina regolare ascetica, ed attuava la pratica della mortificazione corporale più rigida.

Fondò con molti sui discepoli nel 559 l'abbazia di Bangor, tra questi vi si formò San Colombano, futuro evangelizzatore d'Europa ed abate di Luxeuil e di Bobbio.

Morì nella sua abbazia nel 622.

Viene ricordato il 10 maggio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giona di Bobbio. La vita di San Colombano. Bobbio, VII secolo.
  • Dio è corazza dei forti. Testi del cristianesimo celtico (VI-X sec.). Rimini, Il Cerchio, 1998.
  • Archivum Bobiense Rivista annuale degli Archivi storici Bobiensi (1979-2008). Bobbio

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • San Comgall in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.