Paride di Teano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Paride

Vescovo

Morte 5 agosto 346
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 5 agosto
Attributi Bastone pastorale

Paride di Teano (Atene, ... – Teano, 5 agosto 346) è stato il primo vescovo di Teano e viene considerato santo dalla Chiesa cattolica che lo ricorda il 5 agosto.

Agiografia[modifica | modifica sorgente]

Greco di origine, venne in Italia per scampare alle persecuzioni e fu consacrato dal papa Silvestro I vescovo di Teano, dove morì verso il 346.

Secondo una leggenda agiografica sarebbe riuscito a scacciare dalla città un drago che arrecava danni alla zona.

Culto[modifica | modifica sorgente]

Sul luogo della sua sepoltura fu edificata la chiesa di San Paride ad Fontem, risalente al IX secolo.

I cattolici ne celebrano la festa liturgica il 5 agosto:

« A Teano in Campania, san Paride, vescovo, che si ritiene abbia retto per primo questa sede. »
(Martirologio Romano)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Teano Successore BishopCoA PioM.svg
nuova diocesi 333 - 346 Sant'Amasio
346 - 356