Anatalone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Anatolio.
Sant'Anatalone
Ablis - Saint Anatole.jpg

Vescovo

Nascita II secolo
Morte III secolo
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione pre canonizzazione
Ricorrenza 25 settembre
Anatalone
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Milano
Nato II secolo
Deceduto III secolo

Sant' Anatalone, anche Anatelon, Anatalo, Anatolo, Anatolio, Anatalofle, Anatelofl o Anatolofle (II secoloIII secolo), è stato un vescovo romano.

Fu vescovo di Milano all'inizio del III secolo. Viene venerato come santo dalla Chiesa cattolica, la sua ricorrenza si celebra il 25 settembre

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Non si hanno notizie certe sul conto di questo vescovo, che probabilmente fu tra primo della diocesi milanese.

Le prime informazioni agiografiche giungono sul finire dell'VIII secolo dall'opera Gesta episcoporum Mettensium di Paolo Diacono, nelle quali lo scrittore longobardo riporta che Anatalone era stato uno dei discepoli di san Pietro e che era stato lui stesso a inviarlo a Milano come primo vescovo della diocesi. In alcuni cataloghi bizantini sui discepoli del Signore (VII-VIII sec.), Anatalone è presentato come un discepolo di san Barnaba apostolo, che avrebbe sofferto delle persecuzioni di Nerone senza rimanerne ucciso, ma costretto semplicemente a vivere nell'oscurità della propria carica.

La leggenda sulla sua vita, ad ogni modo, vuole che sant'Anatalone fece edificare una chiesa dedicata al Salvatore su un precedente tempio del dio Mercurio o Apollo, nel luogo in cui oggi a Milano sorge la chiesa di San Giorgio al Palazzo.

Alla sua morte, alcune delle reliquie (consistenti essenzialmente in pezze di lino che si erano trovate a contatto con il suo corpo) vennero portate a Milano, nella cappella intitolata ad Concilia Sanctorum, probabilmente attorno al V secolo. Il suo luogo di sepoltura rimase a lungo ignoto ma nella basilica milanese di San Babila vi si celebrava la sepoltura simbolica.

Un documento milanese del 1263 aggiunge che sant'Anatalone sarebbe stato sepolto nella chiesa di San Floriano a Brescia, ove si riteneva fosse stato anche primo vescovo; a confermare questa tesi si ebbe il ritrovamento nel 1472 di alcune delle sue reliquie, che vennero successivamente traslate solennemente nella cattedrale della città, ove ancora oggi sono oggetto di grande venerazione.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Le vie di Milano, V. Buzzi, C. Buzzi - Ed. Hoepli, 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Anatalone in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Brescia Successore BishopCoA PioM.svg
Titolo inesistente ? - 24 settembre 61 (secondo la tradizione) San Clateo
Predecessore Vescovo di Milano Successore BishopCoA PioM.svg
Barnaba 55-63 (secondo la tradizione,
in realtà all'inizio del III secolo)
Caio