Portale:Antica Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PORTALE ANTICA ROMA
modifica
Spqrstone.jpg
Roman Standards.jpg
(LA)
« Facturusne operae pretium sim si a primordio urbis res populi Romani perscripserim nec satis scio nec, si sciam, dicere ausim, quippe qui cum veterem tum volgatam esse rem videam, dum novi semper scriptores aut in rebus certius aliquid allaturos se aut scribendi arte rudem vetustatem superaturos credunt. Utcumque erit, iuvabit tamen rerum gestarum memoriae principis terrarum populi pro virili parte et ipsum consuluisse. »
(IT)
« Non so se valga davvero la pena raccontare fin dai primordi l'insieme della storia romana. Se anche lo sapessi, non oserei dirlo, perché mi rendo conto che si tratta di un'operazione tanto antica quanto praticata, mentre gli storici moderni o credono di poter portare qualche contributo più documentato nella narrazione dei fatti, o di poter superare la rozzezza degli antichi nel campo dello stile. Comunque vada, sarà pur sempre degno di gratitudine il fatto che io abbia provveduto, nei limiti delle mie possibilità, a perpetuare la memoria delle gesta compiute dal più grande popolo della terra. »
(Tito Livio, Ab Urbe condita, Praefatio, 1-3.)


Benvenuto nel portale dedicato alla storia, alla cultura e all'arte dell'Antica Roma
Monarchia: dal villaggio alla città Stato (origini - 509 a.C.)
modifica
LupaCapitolina.png
The Intervention of the Sabine Women.jpg
(LA)
« Sexta Olympiade, post duo et viginti annos quam prima constituta fuerat, Romulus, Martis filius, ultus iniurias avi, Romam urbem Palilibus in Palatio condidit»
(IT)
« Nella sesta olimpiade, ventidue anni dopo che era stata istituita la prima, Romolo figlio di Marte, dopo aver vendicato le offese recate al nonno, durante le feste in onore della dea Pale fondò Roma sul Palatino. »
(Velleio Patercolo, Storia romana, II, CXXXI)

Leggi la voce principale del periodo: Età regia di Roma

« ...si venne ad un accordo nel corso d'un abboccamento fra il tribuno militare Quinto Sulpicio e Brenno, principe dei Galli, e si fissò in mille libbre d'oro il riscatto del popolo romano, destinato di lì a poco a dominare il mondo intero. Al patto di per sé vergognoso si aggiunse l'oltraggio. Dai Galli furono portati pesi falsi e, poiché il tribuno protestava, un Gallo insolente aggiunse al peso la sua spada, esclamando parole intollerabili per i Romani: "Guai ai vinti!" »
(Tito Livio, Ab Urbe condita, V, 48.)

Leggi la voce principale del periodo: Storia della Repubblica romana (509-264 a.C.)

Statua di Annibale Barca.
« I Romani a causa della sconfitta di Canne, disperarono di poter conservare il potere sull'Italia e si trovarono in grave pericolo e timore per la loro stessa salvezza e la propria patria, poiché si aspettavano che dopo poco sarebbe sopraggiunto Annibale... ma benché fosse evidente che i Romani erano stati battuti militarmente, grazie ai pregi della loro costituzione repubblicana ed all'abilità dei loro piani, non solo ripresero il potere in Italia, vincendo poi i Cartaginesi, ma si impadronirono poco tempo dopo di tutta la Terra abitata. »
(Polibio, Storie, III, 117.)

Leggi la voce principale del periodo: Storia della Repubblica romana (264-146 a.C.)

Ritratto di Gaio Mario
Ritratto di Gaio Giulio Cesare
« Allorché fu aperto il testamento di Cesare e si scoprì che aveva lasciato a ciascun cittadino romano un dono considerevole in danaro, e la folla vide il suo corpo, che fu portato attraverso il Foro romano, tutto rovinato dai colpi di spada, non seppe più mantenere l'ordine e le disciplina. Il popolo raccolse dalla piazza alcuni banchi, transenne e tavoli, li accatastarono attorno alla salma, poi vi appiccarono il fuoco e la bruciarono con grande rapidità. Presero quindi dal rogo alcuni tizzoni ardenti e corsero verso le case degli assassini di Cesare con lo scopo di bruciarle. »
(Plutarco, Vite parallele, Cesare, 68.)

Leggi la voce principale del periodo: Storia della Repubblica romana (146-31 a.C.)

Età augustea: da Repubblica ad Impero (44 a.C.-14 d.C.)
Ritratto di Augusto.

L'età di Augusto rappresentò un momento di svolta nella storia di Roma e il definitivo passaggio dal periodo repubblicano al principato. La rivoluzione dal vecchio al nuovo sistema politico contrassegnò anche la sfera economica, militare, amministrativa, giuridica e culturale.

Augusto, negli oltre quarant’anni di regno, introdusse riforme d'importanza cruciale per i successivi tre secoli:

  • riformò il cursus honorum di tutte le principali magistrature romane;
  • riordinò il nuovo sistema amministrativo provinciale anche grazie alla creazione di numerose colonie e municipi per favorire la romanizzazione dell’intero bacino del Mediterraneo;
  • riorganizzò le forze armate di terra ed il sistema di difese dei confini imperiali;
  • fece di Roma una città monumentale con la costruzione di numerosi nuovi edifici, avvalendosi di un collaboratore come Marco Vipsanio Agrippa;
  • favorì la rinascita economica ed il commercio grazie alla pacificazione dell’intera area mediterranea, alla costruzione di porti, strade, ponti e ad un piano di conquiste territoriali senza precedenti;
  • promosse una politica sociale più equa verso le classi meno abbienti, con continuative elargizioni di grano e la costruzione di nuove opere di pubblica utilità (come terme, acquedotti e fori);
  • diede nuovo impulso alla cultura, grazie anche all'aiuto di Mecenate.
Per ulteriori approfondimenti si rimanda al relativo:
Età augustea Portale Età augustea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Età augustea
Dinastia Giulio-Claudia (14-68)
Ritratto di Tiberio.
Ritratto di Nerone.
« A diciassette anni, quando fu divulgata la morte di Claudio, si avanzò verso le sentinelle di guardia tra l'ora sesta e l'ora settima [...]. Salutato imperatore sulla gradinata del palazzo, venne portato al Castro in lettiga e, rivolta una rapida allocuzione ai soldati, andò in Curia, uscendone che già era il vespero, dopo aver rifiutato, a causa dell'età, soltanto il titolo di Padre della Patria fra tutti gli immensi onori che gli venivano attribuiti»
(Svetonio, Vite dei Cesari, Nerone, 8)
I Flavi (69-96)
Ritratto di Domiziano.
« Domiziano ricostruì numerosissimi monumenti importanti, che erano stati distrutti dal fuoco, e tra questi anche il Campidoglio, che si era incendiato di nuovo... qui innalzò un nuovo tempio a Giove Custode e costruì il Foro che oggi si chiama di Nerva, ed anche un tempio alla gente Flavia, uno stadio, un auditorio musicale e una naumachia, le cui pietre in seguito servirono a restaurare il Circo Massimo... »
(Svetonio, Vite dei Cesari, libro XII, Domiziano, 5.)
Gli imperatori adottivi (96-180)
Ritratto di Marco Aurelio.
« ...poco è il tempo in cui vive ciascuno, piccolo il ristretto angolo di terra ove ciascuno continua a vivere e scarsa la fama presso i posteri; sia anche una fama assai lunga, pur sempre ottenuta per successive vicende di piccoli uomini destinati a morire, piccoli uomini che non conoscono neppure se stessi; tanto meno un altro uomo, già morto prima, in tempi antichi»
(Marco Aurelio, Colloqui con se stesso, III, 10.)
I Severi (193-235)
Ritratto di Settimio Severo
« In moltissime città restano grandi opere pubbliche dovute a Settimio Severo. Particolarmente importante, a dimostrazione del suo senso civico, è il fatto che restaurò tutti gli edifici che erano a Roma pericolanti... senza aggiungere il nome in nessuno di essi, e conservando ovunque le iscrizioni relative ai primi costruttori. Alla sua morte lasciò scorte di grano corrispondenti alle imposte complessive di sette anni... e quanto all'olio riserve tali da soddisfare per cinque anni non solo le esigenze di Roma, ma anche quelle di tutta l'Italia... Si racconta che le sue ultime parole furono: «Ho ricevuto uno Stato in preda ovunque al disordine, lo lascio pacificato... lascio ai miei figli un impero stabile se sapranno essere virtuosi, vacillante se saranno malvagi». »
(Historia Augusta, Severo, 23, 1-3.)
L'anarchia militare (235-284)
« L'imperatore Probo, che con il suo impero ristabilì un governo assolutamente sicuro sull'Oriente, l'Occidente, il Mezzogiorno ed il Settentrione ed in tutte le parti del mondo, quasi non lo conosciamo per la mancanza di storici che ne abbiano parlato. Si è perduto così il ricordo delle imprese di un uomo tanto grande...»
(Scriptores Historia Augusta, Probus, 1, 3-4.)
La Tetrarchia (284-312)
« Diocleziano fu scaltramente costumato, inoltre sagace e d'ingegno assai sottile e tale che voleva saziare la sua severità con l'altrui invidia. Principe diligentissimo però e assai solerte e che primo introdusse nell'impero Romano forme più degne delle usanze regali che della libertà Romana e si fece adorare mentre prima di lui tutti ricevevano un saluto. »
(Eutropio, Breviarium historiae Romanae, ix.26)
Il IV secolo Dall'impero pagano all'impero cristiano (312-395)
Ritratto di Costantino I
Ritratto di Giuliano
« Quando noi, Costantino e Licinio imperatori, ci siamo incontrati a Milano e abbiamo discusso riguardo al bene e alla sicurezza pubblica, ci è sembrato che, tra le cose che potevano portare vantaggio all'umanità, la reverenza offerta alla Divinità meritasse la nostra attenzione principale, e che fosse giusto dare ai Cristiani e a tutti gli altri la libertà di seguire la religione che a ciascuno apparisse preferibile; così che quel Dio, che è seduto in cielo, possa essere benigno e propizio a noi e a tutti quelli sotto il nostro governo. »
(Lattanzio, De mortibus persecutorum, xxxv)
Fine dell'impero d'Occidente (395-476)
Ritratto di Teodosio.
« ...la decadenza di Roma fu conseguenza naturale ed inevitabile di una grandezza eccessiva. La prosperità portò a maturare il principio della decadenza. Le cause della rovina andarono moltiplicandosi con l'ampliarsi delle conquiste... la rovina dell'Impero romano è semplice ed ovvia, ed invece di chiederci perché fu distrutto, dovremmo sorprenderci che abbia retto tanto a lungo. »
(Edward Gibbon, Declino e caduta dell'Impero romano, xv.)
Costantinopoli, la nuova Roma d'Oriente (IV-VI secolo d.C.)
Ritratto di Arcadio.
« Quando l'imperatore Teodosio morì, dopo aver dato prova di giustizia somma e di grande valore in guerra, il suo regno fu ereditato dai due figli. Arcadio, il più anziano, ebbe la parte dell'Oriente, ed Onorio, il più giovane, quella dell'Occidente. Così l'impero fu di nuovo diviso, come già in precedenza ai tempi di Costantino e dei suoi figli, poiché Costantino aveva trasferito la capitale a Bisanzio.... »
(Procopio di Cesarea, Le Guerre, Vandalica, III, 1.)
Romanizzazione del mondo mediterraneo: colonie, municipi, architettura ed arte
Ritratto di cittadino con toga e corona su sarcofago di mummia. Fayum, Egitto. Età imperiale
L'episodio della "pioggia miracolosa" che coinvolse la legio XII Fulminata durante le guerre marcomanniche. Colonna Antonina.
(LA)
« Exaudi, regina tui pulcherrima mundi, Roma;
...Fecisti patriam diversis gentibus unam;
profuit iniustis te dominante capi;
dumque offers victis proprii consortia iuris,
Urbem fecisti, quod prius orbis erat
»
(IT)
« Del tuo mondo bellissima
regina, o Roma, ascolta;
...Desti una patria ai popoli

dispersi in cento luoghi:
furon ventura ai barbari
le tue vittorie e i gioghi;
ché del tuo diritto ai sudditi
mentre il consorzio appresti,
di tutto il mondo una città facesti. »

(Rutilio Namaziano, De reditu, I (traduzione di Giosuè Carducci))
Esercito e difese dei confini romani
Il legionario, simbolo dell'esercito romano.

Per esercito romano si intende l'insieme delle forze militari terrestri e di mare che servirono Roma, dall'epoca dei sette re, alla Repubblica Romana fino all'epoca imperiale.

L'esercito ebbe un ruolo fondamentale nella storia romana, grazie al quale l'Urbe poté creare e mantenere per alcuni secoli un Impero comprendente tutti i territori dell'intero bacino del mare Mediterraneo. A tal proposito si rimanda all'ottima voce sulla storia delle campagne dell'esercito romano.

Questo portale vuole cercare di descrivere tutti i periodi dell'evoluzione della "macchina da guerra" romana, tenendo conto dei notevoli cambiamenti che si verificarono in quasi dodici secoli di Storia delle istituzioni militari di Roma, e dell'evoluzione della sua "unità base": la legione romana e l'armatura dei suoi legionari.

I periodi che verranno analizzati nel Portale saranno:

Per ulteriori approfondimenti si rimanda al relativo:
Esercito romano Portale Esercito romano: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Esercito romano
Le province repubblicane ed imperiali
Le province di Roma nel II secolo d.C.
Religione, Dei, usi e costumi romani
Il Giove romano.

La preghiera di Velleio Patercolo

« Giove Capitolino e tu Marte Gradivo, fondatore e sostegno del nome romano e tu, Vesta, custode del fuoco eterno, e voi, divinità tutte che avete innalzato questa mole dell'impero romano ai più alti fastigi del mondo, vi scongiuro e vi invoco, a nome di questo popolo: guardate, salvate e proteggete questo stato di prosperità, questa pace, questo principe... »
(Velleio Patercolo, Historiae romanae ad M. Vinicium libri duo, II, CXXXI)
Economia, commercio e monetazione
Un'economia basata sull'agricoltura.
Storiografia moderna, filmografia, musei e raccolte archeologiche sull'antica Roma
Un esempio di iscrizione latina
Lo storico tedesco Theodor Mommsen
« E' opera di Cesare se, dalla passata grandezza dell'Ellade e dell'Italia un ponte conduce all'edificio più magnifico della moderna storia del mondo, se l'Europa occidentale è romanza, se l'Europa germanica è classica... l'edificio di Cesare è durato oltre le migliaia d'anni che hanno cambiato religione e Stato al genere umano e che hanno mutato perfino il centro di gravità della Civiltà e continua ad esistere per quella che noi chiamiamo eternità. »
(Theodor Mommsen, La storia di Roma, V, 7.)
L'Antica Roma in Vetrina
Wikimedaglia oro.png
Elagabalo (203 o 204-222 d.C) - Musei capitolini - Foto Giovanni Dall'Orto - 15-08-2000.jpg

Eliogabalo (latino: Elagabalus o Heliogabalus), nato come Sestio Vario Avito Bassiano (Sextus Varius Avitus Bassianus) e regnante col nome di Marco Aurelio Antonino (Marcus Aurelius Antoninus; Roma, 203Roma, 11 marzo 222) è stato un imperatore romano della dinastia dei Severi, che regnò dal 16 maggio 218 alla sua morte.

Siriano di origine, Eliogabalo era, per diritto ereditario, l'alto sacerdote del dio sole di Emesa, sua città d'origine. Il nome "Eliogabalo" deriva da due parole siriache, El ("dio") e gabal (concetto associabile a "montagna"), e significa "il dio [che si manifesta in una] montagna", chiaro riferimento alla divinità solare di cui era sacerdote, rappresentata da un betilo (una pietra sacra); non venne mai usato da Avito Bassiano, né dai suoi contemporanei, ma è attestato solo a partire da una fonte del IV secolo.

Leggi la voce...
Elenco delle voci in Vetrina
Goldenwiki.png

Questa lista contiene le voci che la comunità ha ritenuto meritevoli della vetrina; da queste puoi trarre esempio per capire in che modo creare delle voci di qualità seguendo i criteri stabiliti.

Arena di Verona dal 28 febbraio 2010 Crystal Clear action bookmark.svg Attalo I dal 15 agosto 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Augusto dal 28 novembre 2007 Crystal Clear action bookmark.svg Basilisco di Bisanzio dal 5 novembre 2007 Crystal Clear action bookmark.svg Battaglia di Alesia dal 24 aprile 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Battaglia di Eraclea dal 13 luglio 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Battaglia di Strasburgo dal 5 settembre 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Bovillae dal 25 ottobre 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Castra Albana dal 20 settembre 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Catacombe dall'8 maggio 2007 Crystal Clear action bookmark.svg Cecilio Stazio dal 18 luglio 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Celti dal 26 maggio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Conquista della Dacia dal 27 febbraio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Conquista della Gallia dal 31 marzo 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Costanzo II dal 29 aprile 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Costanzo Gallo dal 13 settembre 2007 Crystal Clear action bookmark.svg De Catilinae coniuratione dal 16 agosto 2007 Crystal Clear action bookmark.svg Eliogabalo dal 1 febbraio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Gaio Giulio Cesare dal 1 aprile 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Gaio Sallustio Crispo dal 21 gennaio 2007 Crystal Clear action bookmark.svg Galla Placidia dal 24 settembre 2011 Crystal Clear action bookmark.svg Invasioni barbariche del III secolo dal 14 agosto 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Livio Andronico dal 21 marzo 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Lucio Orbilio Pupillo dal 2 settembre 2005 Crystal Clear action bookmark.svg Maggioriano dal 26 maggio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Marco Aurelio dal 30 aprile 2014 Crystal Clear action bookmark.svg Marco Tullio Cicerone dal 22 gennaio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Missorio di Teodosio dal 28 gennaio 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Pantheon (Roma) dal 15 novembre 2005 Crystal Clear action bookmark.svg Publio Clodio Pulcro dal 26 novembre 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Reziario dal 21 maggio 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Roma dal 7 novembre 2005 Crystal Clear action bookmark.svg Scavi archeologici di Ercolano dal 14 febbraio 2014 Crystal Clear action bookmark.svg Scavi archeologici di Stabia dal 19 novembre 2009 Crystal Clear action bookmark.svg Seconda guerra punica dal 10 ottobre 2006 Crystal Clear action bookmark.svg Storia della Dacia dal 24 novembre 2005 Crystal Clear action bookmark.svg Terza guerra servile dal 24 giugno 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Tiberio dal 10 ottobre 2008 Crystal Clear action bookmark.svg Trattati Roma-Cartagine dal 1 maggio 2006 Crystal Clear action bookmark.svg Zenone di Bisanzio dal 17 novembre 2011


Elenco delle voci di Qualità
Silverwiki.png

Questa lista contiene le voci che la comunità ha ritenuto essere di Qualità: queste sono voci che non sono esaustive quanto quelle da vetrina, ma che non omettono alcun aspetto rilevante dell'argomento, sono fattualmente accurate e verificabili, neutrali, stabili e illustrate, ove possibile, da immagini o altri file multimediali significativi.

Deva Victrix dal 14 maggio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Marco Celio Rufo dal 18 maggio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Guerra piratica di Pompeo dal 22 maggio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Battaglia di Cheronea (86 a.C.) dal 22 maggio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Prima guerra mitridatica dal 23 maggio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Campagne siriano-mesopotamiche di Sapore I dal 4 giugno 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Guerra civile romana (306-324) dal 12 giugno 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Legionario romano dal 13 giugno 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Campagne germanico-sarmatiche di Costantino dal 27 luglio 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Vettio Agorio Pretestato dal 28 agosto 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Romolo dal 23 novembre 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Terza guerra mitridatica dal 2 dicembre 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Domiziano dal 27 dicembre 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Gallieno dal 29 dicembre 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Massimiano dal 31 dicembre 2011 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Flavio Claudio Giuliano dal 3 gennaio 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Guerra romano-persiana del 602-628 dal 18 gennaio 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Marina militare romana dal 6 marzo 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Guerre romano-persiane dal 22 marzo 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Massimino Trace dal 31 marzo 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Foro di Traiano dal 24 giugno 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Vettio Agorio Pretestato dal 28 agosto 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Battaglia di Canne dal 25 ottobre 2012 Crystal Clear action bookmark Silver.svg Claudio il Gotico dal 10 gennaio 2013 Crystal Clear action bookmark Silver.svg

Categorie ed immagini dell'Antica Roma
Portali e progetti collegati
Contatti
LupaCapitolina.png

Il punto di ritrovo per tutti coloro che collaborano alle voci riguardanti la storia romana è il Progetto Antica Roma.

Se avessi la necessità di contattare il gruppo del progetto per segnalazioni, richieste, suggerimenti e quant'altro, lascia un messaggio al Forum Romanum, il nostro bar tematico.