Aulo Cornelio Palma Frontoniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aulo Cornelio Palma Frontoniano
Roman SPQR banner.svg Console dell'Impero romano
Nome originale Aulus Cornelius Palma Fronto
Nascita 66 ca.
Roma
Morte 118
Terracina

Aulo Cornelio Palma Frontoniano (Roma, 66Terracina, 118) è stato un console romano durante l'età imperiale[1].

Fu eletto console due volte, nel 99 insieme a Quinto Sosio Senecione e nel 109 d.C. insieme a Publio Calvisio Tullo Ruso[2] al tempo dell'Imperatore Traiano. In aggiunta fu governatore della Spagna Tarraconese nel 101 e della Siria dopo il 104.[3] Dopo una lunga campagna sconfisse i Nabatei e per questo fu nominato governatore d'Arabia nel 106,[4] dove godette di una forte popolarità, ma fu messo a morte dall'imperatore Adriano nel 118 a Terracina, perché coinvolto in un complotto contro il princeps[5] o forse perché temeva potesse aspirare al trono.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ PIR ² C 1412.
  2. ^ AE 1927, 176, AE 1992, 977.
  3. ^ AE 2006, 1834.
  4. ^ Cassio Dione, LXVIII, 14, 4.
  5. ^ Historia Augusta, Vita di Adriano, 7.2.
  6. ^ Historia Augusta, Vita di Adriano, 4.3. Cassio Dione, LXVIII, 16, 2 e LXIX, 2.5.
Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Imperatore Cesare Nerva Augusto IV
e
Imperatore Cesare Nerva Traiano Augusto II
(99)
con Quinto Sosio Senecione
Imperatore Cesare Nerva Traiano Augusto III
e
Sesto Giulio Frontino III
I
Appio Annio Trebonio Gallo
e
Marco Atilio Metilio Bradua
(109)
con Publio Calvisio Tullo Ruso
Marco Peduceo Priscino
e
Servio Cornelio Scipione Salvidieno Orfito
II
antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Roma