Reno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Reno (disambigua).
Reno
Reno
il Reno a Colonia
Stati Svizzera Svizzera
Italia Italia
Austria Austria
Liechtenstein Liechtenstein
Francia Francia
Germania Germania
Paesi Bassi Paesi Bassi
Lunghezza 1 238 km
Portata media 2 300 m³/s
Bacino idrografico 185000 km²
Altitudine sorgente 2344 m s.l.m.
Nasce Vorderrhein presso il passo dell'Oberalp
Hinterrhein presso l'Adula
Sfocia Mare del Nord poco a sud di Rotterdam
Mappa del fiume
Reichenau - confluenza Reno Ant. (destra) - reno Post. (sinistra)
Reno (Assmannshausen / Rüdesheim
Lorelei

Il Reno (in tedesco Rhein, in francese Rhin, in nederlandese Rijn, in romancio Rain) è, con 1 326 km, uno dei fiumi più lunghi d'Europa. Il suo nome deriva da una radice celtica, ma ancor prima indoeuropea, che significa "scorrere". L'origine indoeuropea del termine trova conferma nel Greco antico, in cui il verbo ῥέω (traslitterato rheō) ha proprio il suddetto significato. Assieme al Danubio, il Reno formava la maggior parte del confine settentrionale dell'Impero romano ed è stato, fin da quei tempi, un vitale corso d'acqua navigabile, usato per il commercio ed il trasporto delle merci fin nel cuore del continente. La navigazione sul fiume è regolata dalla Convenzione per la navigazione sul Reno, firmata a Mannheim il 17 ottobre 1868, tra il Granducato di Baden, il Regno di Baviera, la Francia, il Granducato d'Assia, i Paesi Bassi e la Prussia.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Il Reno nasce dalle alpi svizzere, nel Canton Grigioni, dove i suoi due principali tributari iniziali sono chiamati Reno Anteriore e Reno Posteriore. Il Reno Anteriore sgorga dal lago Tuma, vicino al passo dell'Oberalp ed attraversa le gole del Ruinaulta. Il Reno Posteriore nasce dai ghiacciai del gruppo dell'Adula sul confine meridionale del Grigioni con il Ticino. I due tributari si incontrano vicino a Reichenau, sempre nei Grigioni. Uno dei rami secondari è costituito dal torrente Reno di Lei, che nasce in Italia dal Pizzo Stella (nel comune di Piuro) ed è italiano per circa 15 km, per confluire, poi, nel Reno Posteriore. Da qui il fiume, chiamato Alpenrhein (Reno alpino), scorre verso nord attraversando Coira per poi lasciare i Grigioni ed entrare nel cantone di San Gallo di cui costituisce la frontiera orientale con il Liechtenstein e l'Austria prima di gettarsi nel lago di Costanza. All'uscita dal lago si dirige ad ovest e dopo il salto delle cascate del Reno riceve le acque del fiume Aar che ne aumentano la portata di oltre la metà, con una media di 1.000 metri cubi al secondo. Il Reno segna il confine tra Svizzera e Germania prima di svoltare a nord con delle anse (Rheinknie) presso Basilea.

Germania e Francia[modifica | modifica wikitesto]

Superata Basilea il Reno costituisce la parte meridionale del confine tra Germania e Francia scorrendo in una larga vallata prima di entrare interamente in territorio tedesco a Rheinstetten, vicino a Karlsruhe. L'ampia valle del Reno finisce alla confluenza con il Meno a Magonza. La parte fra Bingen e Coblenza, dove il Reno entra in una valle più stretta, è nota come Gola del Reno, una formazione creata dall'erosione e da un sollevamento tettonico. Questo tratto del fiume è noto per i castelli medievali e i vigneti che ricoprono le alture circostanti; nel 2002 è stato nominato Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Il fiume si allarga nuovamente a sud di Colonia. Anche se molte industrie si trovano lungo il Reno, sin dal suo corso svizzero, è in questo punto, la regione della Ruhr in cui attraversa Colonia, Düsseldorf e Duisburg che si concentrano la maggior parte di esse. A Duisburg si trova il più grande porto fluviale d'Europa. Al giorno d'oggi molte industrie lungo il Reno e i suoi affluenti hanno chiuso o hanno ridotto l'emissione di inquinanti nel corso d'acqua anche se permane un certo grado di inquinamento, specialmente alla confluenza con l'Emscher in passato impiegato come vero e proprio canale di scolo industriale.

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Il Reno a questo punto gira ad ovest nei Paesi Bassi, dove assieme alla Mosa forma un enorme delta. Oltrepassato il confine olandese, il Reno raggiunge la sua massima ampiezza, ma si divide poi in tre rami principali: il IJssel, il Waal e il Basso Reno. Da qui la situazione diventa più complicata, in quanto il nome "Reno" non coincide più con il corso principale. Gran parte dell'acqua del Reno scorre ancor più a ovest attraverso il Waal, il Nieuwe Waterweg e, unendosi alla Mosa, l'Hollands Diep e l'Haringvliet, fino a sfociare nel Mare del Nord. Il ramo dell'IJssel porta la sua parte d'acqua a nord nell'IJsselmeer, mentre il Basso Reno scorre ad ovest, parallelo al Waal.

Ad ogni modo, oltre Wijk bij Duurstede questo corso d'acqua cambia nome per diventare il Lek e scorre ad ovest per riunirsi al ramo principale nel Nieuwe Waterweg. Il nome "Reno" da qui in avanti viene usato solo per fiumi più piccoli che scorrono verso nord e che un tempo formavano l'ultimo tratto del Reno dell'epoca romana. Anche se mantengono il nome, questi ruscelli non portano acqua del Reno, ma vengono usati per drenare le terre e i polder circostanti. Da Wijk bij Duurstede, questi sono il Kromme Rijn ("Reno storto") e dopo Utrecht l'Oude Rijn ("Vecchio reno") che scorre attraverso Leida ed in un complesso di chiuse dove le sue acque possono essere scaricate nel Mare del Nord.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

Affluenti dalla sorgente alla foce:

Km dalla sorgente
del Reno
destra/sinistra affluente lunghezza in km portata in m³/s sezione del Reno
D Ill (Austria) 72 66 Alpenrhein
D Bregenzer Ach 80 46 Obersee
D Argen 78 20 Obersee
D Schussen 62 12 Obersee
S Thur 130 47 Hochrhein
D Wutach (fiume) 90 16 Hochrhein
S Aar 291 560 Hochrhein
164,4 S Birs 73 15 Hochrhein
S Elz 90 22 Oberrhein
289,1 S Kinzig 90 28 Oberrhein
311,3 S Ill (Francia) 208 54 Oberrhein
334,3 S Moder 93 17 Oberrhein
344,0 S Sauer 70 4 Oberrhein
344,5 D Murg 79 18 Oberrhein
370 D Pfinz 60 2 Oberrhein
400,2 S Speyerbach 60 3 Oberrhein
428,2 D Neckar 384 145 Oberrhein
496,6 D Meno 524 225 Oberrhein
512 S Selz 63 0,77 Oberrhein
529,1 S Nahe 116 30 Oberrhein
585,7 D Lahn 242 52 Mittelrhein
592,3 S Mosella 544 325 Mittelrhein
610,2 D Wied 102 12 Mittelrhein
639 S Ahr 89 9 Mittelrhein
659,3 D Sieg 155 53 Niederrhein
703,3 D Wupper 113 17 Niederrhein
735,6 S Erft 103 16 Niederrhein
780,1 D Ruhr 221 80 Niederrhein
797,7 D Emscher 84 16 Niederrhein
814,4 D Lippe 255 45 Niederrhein
S Mosa (dal 1904) 920 357 Delta (Waal)
1013 S Oude Maas Delta (Nieuwe Maas)
D Oude IJssel 80 9 Delta (IJssel)
D Berkel 115 9 Delta (IJssel)
D Schipbeek 86 4 Delta (IJssel)

Ponti ferroviari[modifica | modifica wikitesto]

Ponti ferroviari sul Reno (con le stazioni più prossime alla riva sinistra e destra):

Portate medie mensili[modifica | modifica wikitesto]

Portata media mensile (in m3/s)
Stazione idrometrica : Ress (1930-1997)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi