Düsseldorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Düsseldorf
Città extracircondariale
Düsseldorf
Düsseldorf – Stemma Düsseldorf – Bandiera
Düsseldorf – Veduta
Localizzazione
Stato Germania Germania
Land Flag of North Rhine-Westphalia.svg Renania Settentrionale-Vestfalia
Distretto gov. Düsseldorf
Circondario Non presente
Amministrazione
Sindaco Thomas Geisel (SPD) dal 25/05/2014 (15/06/2014)
Territorio
Coordinate 51°14′N 6°47′E / 51.233333°N 6.783333°E51.233333; 6.783333 (Düsseldorf)Coordinate: 51°14′N 6°47′E / 51.233333°N 6.783333°E51.233333; 6.783333 (Düsseldorf)
Altitudine 38 m s.l.m.
Superficie 217 km²
Abitanti 599 217 (31-12-2009)
Densità 2 761,37 ab./km²
Comuni confinanti Neuss, Duisburg, Mettmann, Ratingen, Erkrath, Hilden
Altre informazioni
Cod. postale 40210–40629
Prefisso (+49) 0211, 0203, 02104
Fuso orario UTC+1
Codice Destatis 05 1 12 000
Targa D
Cartografia
Mappa di localizzazione: Germania
Düsseldorf
Düsseldorf – Mappa
Sito istituzionale

Düsseldorf (in basso tedesco Düsseldörp) è una città extracircondariale della Germania, capitale del Land della Renania Settentrionale-Vestfalia. Situata sulle rive del Reno (Rhein in tedesco) è a circa 40 km a nord di Colonia e a circa 20 km a sud della Regione della Ruhr con le città Duisburg, Essen e Dortmund. La città, dopo Colonia, è la seconda del Land e la settima dell'intera Germania e conta quasi 600.000 abitanti. Situata al centro della regione metropolitana Reno-Ruhr e al centro dell'area economica europea, Düsseldorf fa parte, dopo Francoforte sul Meno, Berlino, Amburgo e Monaco, dei cinque centri più intrecciati e più importanti per quanto riguarda l’economia, il traffico, la cultura e la politica tedesca.

La città è nota per essere un polo fieristico ed è sede di parecchie aziende quotate in borsa, fra cui la E.ON e la Henkel che appartengono anche al segmento più importante della Borsa di Francoforte. Il volume d'affari di Düsseldorf è il più alto della Germania negli ambiti della moda, pubblicità, revisione contabile, consulenza giudiziale e consulenza aziendale, e anche una sede importante per banche e la borsa. L’aeroporto di Düsseldorf è il punto nodale internazionale del Land Renania Settentrionale-Vestfalia. La metropoli possiede due porti interni ed è la sede di alcune università, tra cui la famosa accademia d’arte e l’Università Heinrich-Heine. È nota in tutta la regione per l’elegante boulevard Königsallee, il centro storico, il carnevale e la squadra di calcio Fortuna Düsseldorf. Una moltitudine di musei, gallerie e il lungofiume attirano tanto abitanti quanto turisti. La quantità di abitanti dell’Asia orientale è notevole, tra questi c’è la grande comunità giapponese. Nelle indagini sulla qualità di vita nazionali ed internazionali continua ad avere un ottimo risultato.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

È un importante porto fluviale situato alla confluenza dei fiumi Reno e Düssel. Antico villaggio di pescatori, Düsseldorf è documentata ufficialmente come città fortificata nel 1288.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Mese Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 5 6 10 14 19 21 23 24 20 15 9 6 5,7 14,3 22,7 14,7 14,3
T. min. mediaC) 0 1 3 4 8 12 14 14 10 8 0 0 0,3 5 13,3 6 6,2

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La città è anche sede di Kunstakademie Düsseldorf, una famosa Accademia d'arte che fu uno dei centri maggiori del nascente romanticismo tedesco e diede vita alla cosiddetta Scuola di Düsseldorf.

La Königsallee nel centro cittadino è considerata una delle più eleganti e lussuose strade d'Europa. Düsseldorf è famosa per ospitare la più grande comunità giapponese d'Europa: per onorare questa presenza si tiene ogni anno il 4 ed il 5 maggio il Japan-Tag (Giorno del Giappone), un festival che attira più di un milione di turisti.

Fiere e eventi[modifica | modifica wikitesto]

La città è nota per essere un importante polo fieristico di importanza internazionale: è il sesto più grande avendo una superficie espositiva di circa 204.000 m² suddivisi in 15 strutture. Il programma annuale ha 42 eventi che richiamano, all'incirca, 23.000 espositori e 1.500.000 di visitatori.[1] Tra le più rilevanti si segnalano:

  • K-2007 è la fiera mondiale dei produttori e industrie del settore della plastica e delle gomme.
  • L'Interpack, che si svolge ogni tre anni, è la più importante fiera al mondo per l'industria dell'imballaggio, impacchettamento e macchine per l'industria dolciaria.
  • Ogni 3 anni, durante l'ultima settimana di febbraio, si svolge Euroshop, fiera d'importanza mondiale per il commercio al dettaglio, il design per negozi e per il marketing.
  • TUBE: un importante incontro di fama mondiale per tutti i produttori e utilizzatori di tubi per le più diverse produzioni.
  • Ogni quattro anni viene allestita la Drupa, la più importante fiera mondiale per l'industria della stampa. L'edizione del 2008 si è tenuta dal 29 maggio all'11 giugno.
  • La CPD ha luogo due volte l'anno, è una fiera della moda (abiti, accessori, calzature, oggettistica inerente al look, tessuti e materiali, cosmetica e acconciature) di livello internazionale, dove un po' tutta Europa viene a dare uno sguardo per orientarsi sulle ultime tendenze della moda.
  • Annualmente nel centro fieristico "Messe" ha luogo, nel mese di gennaio, il salone nautico "boot", e nel mese di novembre, la fiera "Medica" destinata al settore medicale ed ospedaliero; è considerata una delle più importanti a livello mondiale.
  • In questi ultimi anni, Düsseldorf è stata scelta come meta fissa per il Sensation White, ogni 31 dicembre.

Arte[modifica | modifica wikitesto]

La città di Dusseldorf ha preso, nel corso dei secoli antichi, un'impronta prevalentemente romanica, con influssi Barbari e Sassoni;in pratica, alcune chiese fondate molti anni or sono conservano lo stile neo-visigota, che ha assimilato anche le altre correnti artistiche; è da notare come molti monumenti lascino una traccia evidente delle strutture ad arco, le volte a botte, con la campata tipica dei periodi tardomedievali, e contorni dalle forme allungate; le popolazioni, dell'est europeo, invece, hanno edificato numerose statue e raffigurazioni con prevalenti caratteri di semplicità e con scene di vita quotidiana.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Premi letterari[modifica | modifica wikitesto]

Il Förderpreis für Literatur der Landeshauptstadt Düsseldorf è un Premio letterario tedesco donato dal Comune di Düsseldorf nel Land tedesco della Renania Settentrionale-Vestfalia.[2] Il Premio assegnato a opere letterarie che trattino in qualche modo della città di Düsseldorf viene assegnato dal 1972 da parte del Consiglio della città.[3] Il Förderpreis für Literatur der Landeshauptstadt Düsseldorf è dato una volta all'anno per artisti e gruppi, in particolare nelle sezioni di Poesia, Finzione, Recensione e Traduzione.[4]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Dettagli della facciata del Medienhafen
Taxi ufficiale sempre con colore avorio

Le principali attività economiche sono quelle legate all'industria dei trasporti e della gomma, alle raffinerie e al settore finanziario. Alcune delle più prestigiose società del paese hanno qui la loro sede: METRO AG, E.ON, Henkel, West LB, Rheinmetall, Peek & Cloppenburg e altri. Düsseldorf ospita inoltre numerose fiere industriali e commerciali.

Fra gli edifici di maggior interesse si annoverano :

Trasporti ed infrastrutture[modifica | modifica wikitesto]

L'Aeroporto di Düsseldorf è uno dei più grandi aeroporti tedeschi e la città ha un porto commerciale sul fiume Reno.

A Düsseldorf ci sono due stazioni ferroviarie che prevedono la fermata dei treni a lunga percorrenza e degli ICE: la stazione centrale (Düsseldorf Hauptbahnhof) e quella dell'aeroporto. In più possiede l'importante stazione regionale di Benrath e altre 22 stazione per la S-Bahn Reno-Ruhr. Nel traffico merci, dopo la chiusura della sua stazione di smistamento a Derendorf, ha perso molta della sua importanza, cedendo la gestione del traffico merci nella regione alla vicina Neuss.

Oltre alla ferrovia, Düsseldorf ha una fitta rete di trasporto pubblico locale, con molte linee metrotranviarie, tram e autobus. Il trasporto pubblico in città è gestito dalle società Rheinbahn AG, Regiobahn GmbH e Deutsche Bahn. Tutte le linee si possono usare a prezzi uniformati all'interno della comunità tariffaria Rhein-Ruhr. Per i viaggi verso Leverkusen e Colonia vale dal 1º febbraio 2005 la tariffa della vicina comunità tariffaria Rhein-Sieg.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Düsseldorf è suddivisa in 10 distretti urbani (Stadtbezirk), a loro volta suddivisi in quartieri (Stadtteil):

Distretto
Superficie
Abitanti
Quartieri
1
11,35 km²
74.875
Altstadt, Carlstadt, Stadtmitte, Pempelfort, Derendorf, Golzheim
2
7,18 km²
56.207
Flingern Süd, Flingern Nord, Düsseltal
3
24,2 km²
109.320
Friedrichstadt, Unterbilk, Hafen, Hamm, Volmerswerth, Bilk, Oberbilk, Flehe
4
12,77 km²
39.582
Oberkassel, Heerdt, Lörick, Niederkassel
5
50,9 km²
32.358
Stockum, Lohausen, Kaiserswerth, Wittlaer, Angermund, Kalkum
6
19,49 km²
58.988
Lichtenbroich, Unterrath, Rath, Mörsenbroich
7
27,91 km²
44.119
Gerresheim, Grafenberg, Ludenberg, Hubbelrath
8
21,04 km²
56.523
Lierenfeld, Eller, Vennhausen, Unterbach
9
36,57 km²
89.162
Wersten, Himmelgeist, Holthausen, Reisholz, Benrath, Urdenbach, Itter, Hassels
10
5,59 km²
24.909
Garath, Hellerhof

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La principale squadra di calcio della città si chiama Fortuna Düsseldorf. Campione di Germania nel 1933, attualmente milita nella seconda divisione tedesca (2.Bundesliga). Nel 2005 è stato inaugurato il loro nuovo stadio, con una capacità di 51.500 posti a sedere la LTU Arena, dal nome di una locale compagnia aerea low cost la LTU. Nel 2009 lo stadio ha assunto la denominazione Esprit Arena, mentre in occasione dell'Eurovision Song Contest 2011 la denominazione dello stadio è stata Düsseldorf Arena. Düsseldorf è stata una delle città ospitanti del mondiale FIFA del 1974 nel vecchio Rheinstadion che è stato demolito nel 2002 e che ospitava anche gli incontri casalinghi delle coppe europee del Borussia vista la ridotta capacità del Bökelbergstadion di Mönchengladbach. Il Rochusclub di Düsseldorf ospita dal 1978 la World Team Cup di tennis (torneo per nazioni).

Gli altri sport praticati in città sono lo hockey sul ghiaccio (il club è il DEG Metro Stars, ex DEG - Düsseldorfer Eislauf Gemeinschaft, che gioca le partite casalinghe nel nuovo ISS-Dome) e il football americano. I Düsseldorf Phanter sono una delle squadre più prestigiose in Germania con sei titoli nazionali vinti e un Eurobowl nel 1995. Il Rhine Fire Düsseldorf è stato uno dei club dell'NFL Europa, vincendo il World Bowl due volte nel 1998 e nel 2000. Il tennistavolo è anche praticato (Il Borussia Düsseldorf è una delle squadre tedesche di maggiore successo con il campione Timo Boll), insieme alla pallamano (HSG Düsseldorf), al basket (Giants Düsseldorf), al baseball (Düsseldorf Senators) e alla danza (Rot-Weiß Düsseldorf).

A Düsseldorf sono state organizzate varie gare di sci di fondo valide per la relativa Coppa del Mondo[5].

Persone legate a Düsseldorf[modifica | modifica wikitesto]

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati reperiti dalla Camera di Commercio di Milano
  2. ^ Förderpreis für Literatur der Landeshauptstadt Düsseldorf
  3. ^ Förderpreis für Literatur der Landeshauptstadt Düsseldorf. In: Kürschners Deutscher Literatur-Kalender 2010/2011: Band I: A-O. Band II: P-Z., Walter De Gruyter Incorporated, 2010, P. 1427]
  4. ^ Düsseldorf vergibt Kulturpreise in: RP Online
  5. ^ (DEENFR) Risultati delle gare sciistiche sul sito della FIS. URL consultato il 17 novembre 2012.
  6. ^ (EN) Twinning with Düsseldorf, Reading Borough Council. URL consultato il 27 marzo 2010.
  7. ^ (EN) Dusseldorf, Germany, haifa.muni.il. URL consultato il 27 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2007).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di germania