Polder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Polder

Un polder (pronuncia: /ˈpɔldər/[1]) è un tratto di mare asciugato artificialmente attraverso dighe e sistemi di drenaggio dell'acqua. Essendo una porzione di terreno pianeggiante recintata da argini (note anche come barriere), un polder può avere un contatto con l'acqua all'esterno soltanto mediante i dispositivi ad azionamento manuale.

Bisogna considerare che il livello del suolo all'interno di questi acquitrini prosciugati, con il tempo tende a decrescere e tutti i polder si ritrovano ad essere al di sotto del livello dell'acqua nelle zone circostanti, per un periodo più o meno lungo. L'acqua penetra nel polder attraverso una variazione della pressione esercitata sulle acque sotterranee oppure in base alle condizioni climatiche (le piogge) oppure per l'eccessivo trasporto di acqua da fiumi e canali. In questi casi, di solito, il polder si ritrova a contenere acqua in eccesso, la quale deve essere pompata o drenata con l'apertura delle chiuse, approfittando della bassa marea. Ad ogni modo, è molto importante prestare attenzione a non impostare il livello acquifero troppo basso all'interno del polder, altrimenti le condizioni di carenza danneggerebbero il sistema.

I polder nei Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

I primi esperimenti di prosciugamento di tratti di paludi costiere e di mare aperto furono realizzati nel XII secolo intorno alla città di Bruges. La tecnica fu poi perfezionata ad opera degli olandesi nei secoli successivi. Oggi oltre la metà della superficie di terreno ottenuto con questa tecnica si trova nei Paesi Bassi. Uno dei più significativi esempi di polder è quello di Beemster, nei Paesi Bassi, dal 1999 patrimonio dell'UNESCO creato nel 1612. Deve la sua fama alla sua accurata pianificazione secondo criteri di stampo rinascimentale e alla sua quasi integrale conservazione dello stato originario. Inizialmente l'acqua veniva aspirata da pompe idrovore azionate dai mulini a vento per essere poi drenata nel mare, in modo da ottenere un ampio spazio di terra asciutta.

Il polder poteva essere impiegato anche per fini militari, in quanto distruggendo alcune dighe e allagando repentinamente alcuni tratti di terreno, anche molto estesi, si poteva tentare di ostacolare un esercito nemico. Questo venne tentato una sola volta, in Belgio, nella Prima guerra mondiale, con l'effetto di rallentare l'avanzata tedesca e dar modo agli alleati di approntare linee di difesa; il risultato fu raggiunto ma a prezzo di distruzioni gravissime, tanto da scoraggiare altri tentativi. Questa strategia difensiva venne utilizzata già nella Guerra d'Olanda nel 1672. Le campagne nei dintorni di Amsterdam furono allagate, bloccando l'avanzata dell'esercito francese. Nei Paesi Bassi, a causa del degradamento sotto il livello del mare, questo territorio occupato dall'acqua è stato sostituito da dighe e canali. I polder sono una fascia costiera situata sotto il livello dell'alta marea, ma sottratta al mare da opere di bonifica, tipica dei Paesi Bassi. Con la costruzione di una diga si isola una superficie più o meno ampia di terreno costiero, che viene suddivisa per mezzo di argini e sbarramenti in bacini minori da cui si elimina l'acqua con un complesso sistema di chiuse. I terreni così acquisiti vengono successivamente resi coltivabili: gli Olandesi, all'epoca dei primi polder nel 1600, lo facevano eliminando il sale di cui era impregnato il terreno dopo il prosciugamento. Infatti vi piantavano delle coltivazioni di cavolo cappuccio, famoso appunto per la sua capacità di assorbimento del sale.

Polder nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Sul modello olandese in Belgio (valle di Ostenda), in Francia, in Germania (nello Schleswig) in Italia (in Toscana, nel Lazio,nel Veneto e a Venezia), nel Regno Unito, in Spagna, (nell'Andalusia), in Israele (Valle di Huleh), in Portogallo, in Giappone e in Egitto sono stati creati dei polder.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Free Dictionary

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi