Re latini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Re Latini o Re Latini di Alba Longa sono una serie di leggendari re del Lazio e Alba Longa che, nella mitologia romana, colmano il vuoto fra Enea e la fondazione di Roma da parte di Romolo e Remo. Ascanio, il secondo della lista, fondò Alba Longa intorno al XII secolo a.C., qualche tempo dopo la distruzione di Troia, che secondo gli autori antichi si situava nell'anno 1184 a.C.

Lista[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la versione di Tito Livio e Dionigi di Alicarnasso questa è la lista dei re Latini:

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Anchise[1]
Afrodite/Venere
Latino
Creusa
Enea[1]
Lavinia[1]
Ascanio,[1] o Iulo
Silvio
Silvio
Enea Silvio
Bruto di Troia
Latino Silvio
Alba
Atys
Capys
Capeto
Tiberino Silvio
Agrippa
Romolo Silvio
Aventino
Proca
Numitore[1]
Amulio[1]
Rea Silvia[1]
Ares/Marte
Hersilia
Romolo
Remo
re di Roma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k Strabone, Geografia, V, 3,2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]