Giulio Cesare (film 1953)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giulio Cesare
Jc portia brutus.png
James Mason e Deborah Kerr nel trailer
Titolo originale Julius Caesar
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1953
Durata 120 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico, storico
Regia Joseph L. Mankiewicz
Soggetto William Shakespeare (autore della tragedia di Giulio Cesare)
Sceneggiatura Joseph L. Mankiewicz
Produttore John Houseman
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer
Fotografia Joseph Ruttenberg
Montaggio John D. Dunning
Musiche Miklós Rózsa
Scenografia Cedric Gibbons, Edward C. Carfagno
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giulio Cesare (Julius Caesar) è un film del 1953 diretto da Joseph L. Mankiewicz, con Marlon Brando, James Mason, John Gielgud e Louis Calhern, primo adattamento cinematografico dell'omonima tragedia di William Shakespeare.

Mankiewicz fu il primo a trasporre per il cinema la celebre tragedia di Shakespeare, ottenendo nel 1954 l'Oscar per la migliore scenografia ed altre 4 nomination.

Nel cast ricco di grandi attori affermati, brillò di una luce tutta sua il giovane Marlon Brando nel ruolo di Marco Antonio.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Dopo la guerra in Gallia, quella contro Pompeo e l'amore per Cleopatra, Giulio Cesare ritorna a Roma trionfante ma non sa che alcuni dei suoi più fidati amici, tra cui suo figlio Bruto, vogliono ucciderlo per impedire che lui diventi un re.
Infatti Cesare viene avvertito da una profezia ma non le dà ascolto, così il giorno delle Idi di marzo del 44 a.C., Cesare viene assassinato a pugnalate nel senato da un gruppo di repubblicani comandati da Bruto e Cassio.

Morto Cesare, Bruto e Cassio pensano a come conquistare la repubblica, ma sulla scena appaiono Ottaviano e Marco Antonio.
Inizia uno scontro in cui risulterà vincitore Antonio, unito con un triumvirato ad Ottaviano e Lepido e sconfitti i due congiurati che saranno costretti a suicidarsi, benché avvertiti in sogno da Cesare, come lui prima dall'oracolo.
Poco tempo dopo avverrà lo stesso deja vù nei confronti di Marco Antonio che, unitosi a Cleopatra, verrà sconfitto da Ottaviano nel 31 a.C. nella famosa Battaglia di Azio in Grecia.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema