Antonia minore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La cosiddetta Hera Ludovisi è in realtà il ritratto di Antonia minore

Antonia minore (31 gennaio 36 a.C.1º maggio 37) fu membro della dinastia giulio-claudia, figlia di Marco Antonio e della sorella dell'imperatore Augusto, Ottavia minore. Viene chiamata "minore" per distinguerla dalla sorella maggiore dello stesso nome, che sposò un Lucio Domizio Enobarbo e fu la nonna di Nerone.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Moneta con effigie di Antonia

Nel 17 a.C. sposò Druso maggiore (38 - 9 a.C.), fratello dell'imperatore Tiberio e figlio del primo matrimonio di Livia Drusilla, la moglie di Augusto.

Dal matrimonio nacquero i figli Germanico (15 a.C.-19), Claudio (10 a.C.-54) e Livilla (13 a.C.-31).

Fregio meridionale dell'Ara Pacis; Antonia è al centro, girata indietro verso Druso maggiore, mentre tiene per mano Germanico, loro figlio primogenito

Nel 9 a.C. il marito Druso morì, a soli 29 anni, durante la campagna di conquista dei territori germanici fino all'Elba. Nel 4 d.C. il figlio Germanico venne adottato da Tiberio, contemporaneamente all'adozione di questi da parte di Augusto, che intendeva pianificare, in tal modo, la sua successione alla guida dell'impero. Germanico tuttavia morì nel 19 mentre si trova in Siria, e da più parti si avanzò il sospetto che fosse stato fatto avvelenare proprio da Tiberio.

La figlia Livilla sposò in prime nozze Gaio Cesare, nipote di Augusto e destinato a succedergli sul trono, e dopo la sua morte sposò Druso minore, il figlio di Tiberio e della sua prima moglie Vipsania, che morì ancor giovane nel 23, forse fatto avvelenare dal potente Seiano. Questi complottò poi con Livilla, che venne coinvolta nella sua caduta e morì nel 31.

Nel 37 Tiberio morì e gli successe all'impero Gaio Giulio Cesare Germanico, conosciuto come Caligola, l'unico sopravvissuto dei figli di Germanico, dopo la morte dei fratelli maggiori Nerone Cesare e Druso Cesare e della madre Agrippina, esiliati da Tiberio. Durante il regno di Caligola, Antonia minore morì nel 37 a 72 anni di età. Svetonio riporta che morì per una malattia causata dal trattamento ostile da parte di Caligola, anche se aggiunge che ci sono voci che sostengono che venne fatta avvelenare dal nipote, mentre secondo Dione Cassio Caligola la fece suicidare perché lo rimproverava. Dopo la sua morte divenne imperatore nel 41 il figlio Claudio, che successe al nipote Caligola.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A rigore, secondo l'uso romano di nominare le figlie femmine, avrebbe dovuto chiamarsi Antonia Tertia, a causa dell'esistenza di una prima Antonia, figlia di Marco Antonio e della seconda moglie Giulia Antonia, sua cugina prima, sposata al potentato orientale Pitodoro di Tralles.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Controllo di autorità VIAF: 72184927 LCCN: n92000105