Claudia Livilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di donna dal Gran Cammeo di Francia, identificata con Livilla.

Claudia Livilla detta Livilla (13 a.C.31) fu la figlia di Antonia minore, nipote di Augusto, e di Druso maggiore, fratello dell'imperatore Tiberio. Era pertanto la sorella di Germanico e dell'imperatore Claudio.

Appartenne dunque alla famiglia giulio-claudia. Sposò in prime nozze nell'1 d.C. Gaio Cesare, nipote di Augusto e destinato a succedergli sul trono, e dopo la morte di questi, nel 4 d.C. Druso minore, figlio di Tiberio, morto in giovane età nel 23 forse avvelenato dal prefetto Seiano che lo vedeva come ostacolo alla sua scalata al potere; a questo assassinio sembra non sia stata estranea la stessa Livilla, che nel frattempo pare fosse divenuta l'amante di Seiano. Dopo la morte del marito venne tuttavia esiliata e morì in esilio.

Dal matrimonio con Druso nacquero Giulia Livia (5-43 sposò in prime nozze il figlio maggiore di Germanico, Nerone Cesare, e poi l'eques Rubellio Blando da cui ebbe Rubellio Plauto), Germanico Gemello (19-23) e Tiberio Gemello (19-38).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]