Diocesi di Rimini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Diocesi di Rimini
Dioecesis Ariminensis
Chiesa latina
Tempio Malatestiano 4.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Ravenna-Cervia
Regione ecclesiastica Emilia-Romagna
  Rimini diocesi.jpg
Vescovo Francesco Lambiasi
Vicario generale Luigi Ricci
Vescovi emeriti Mariano De Nicolò
Sacerdoti 218 di cui 175 secolari e 43 regolari
1.462 battezzati per sacerdote
Religiosi 61 uomini, 444 donne
Diaconi 30 permanenti
Abitanti 346.604
Battezzati 318.876 (92,0% del totale)
Superficie 781 km² in Italia
Parrocchie 115
Erezione III secolo
Rito romano
Cattedrale Santa Colomba
Santi patroni Beata Vergine della Pietà
San Gaudenzio
Indirizzo Via IV Novembre 35, 47900 Rimini, Italia
Sito web www.diocesi.rimini.it
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica in Italia

La diocesi di Rimini (in latino: Dioecesis Ariminensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Ravenna-Cervia appartenente alla regione ecclesiastica Emilia-Romagna. Nel 2010 contava 318.876 battezzati su 346.604 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Francesco Lambiasi.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

La diocesi comprende 28 comuni (di cui 20 in provincia di Rimini, 5 in provincia di Forlì-Cesena, 3 in provincia di Pesaro e Urbino), nelle regioni Emilia-Romagna e Marche.

Sede vescovile è la città di Rimini, dove si trova la cattedrale di Santa Colomba.

Il territorio diocesano si estende per 781 km² ed è suddiviso in 115 parrocchie.

Zone pastorali[modifica | modifica sorgente]

La diocesi è suddivisa in 7 vicariati: Vicariato urbano, Valmarecchia, Litorale nord, Litorale sud, Savignano-Santarcangelo, Coriano e Morciano di Romagna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Tradizionalmente si attribuisce la fondazione della diocesi riminese al III secolo e si riconosce come protovescovo san Gaudenzio. Primo vescovo storicamente documentato è Stemnio, che partecipò al sinodo romano del 313. Nel 359 Rimini ospitò un concilio dell'episcopato d'Occidente che discusse la spinosa questione dell'arianesimo.

La diocesi fu sempre immediatamente soggetta alla Santa Sede fino al 1604 quando entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Ravenna.

Al vescovo Giulio Parisani si deve l'istituzione del seminario diocesano, inaugurato il 18 marzo 1568, che fu ricostruito da Ludovico Valenti nel Settecento.

Nel 1777 Rimini cedette nove parrocchie alla diocesi di Cesena.

Nel 1809 il Tempio Malatestiano divenne la nuova sede della cattedrale di Santa Colomba.

Nel 1977 cedette quattro parrocchie alla diocesi di San Marino-Montefeltro ed ebbe dalla stessa diocesi un territorio in comune di Sogliano.

Due personalità della Chiesa ebbero i natali nella diocesi riminese: Giovanni Vincenzo Ganganelli, che divenne papa con il nome di Clemente XIV; e Giuseppe Garampi, a cui si deve la moderna strutturazione dell'Archivio Segreto Vaticano.

Il 29 agosto 1982 la diocesi ha ricevuto la visita pastorale di papa Giovanni Paolo II.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Santi della Chiesa riminese[modifica | modifica sorgente]

Oltre a san Gaudenzio, primo vescovo e patrono della diocesi, che viene celebrato il 14 ottobre, la Chiesa di Rimini annovera altri santi:

  • Sant'Aldebrando, vescovo, commemorato l'11 maggio
  • San Giuliano, martire, commemorato il 22 giugno
  • Santa Innocenza, vergine e martire, commemorata il 17 settembre
  • Santa Paola, commemorata il 4 novembre
  • Santa Colomba di Sens vergine e martire, titolare della chiesa cattedrale, commemorata il 29 dicembre

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

La diocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 346.604 persone contava 318.876 battezzati, corrispondenti al 92,0% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 185.050 185.100 100,0 271 225 46 682 67 441 145
1969  ? 255.106 0,0 281 221 60  ? 73 787 139
1980 274.562 275.630 99,6 292 219 73 940 83 660 173
1990 285.000 286.500 99,5 257 207 50 1.108 6 59 539 138
1999 286.559 301.641 95,0 241 201 40 1.189 9 54 515 123
2000 289.934 305.193 95,0 241 201 40 1.203 9 53 515 123
2001 293.292 308.728 95,0 240 195 45 1.222 11 59 494 123
2002 295.846 311.416 95,0 238 188 50 1.243 11 64 495 123
2003 299.508 315.272 95,0 234 186 48 1.279 14 62 493 123
2004 303.365 319.332 95,0 232 184 48 1.307 15 62 503 123
2010 318.876 346.604 92,0 218 175 43 1.462 30 61 444 115

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ignoto al Gams e al Cappelletti.
  2. ^ Il 17 aprile 1741 fu nominato arcivescovo titolare di Sebastea mantenendo la sede di Rimini.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi