Vescovo emerito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Vescovo emerito è l'appellativo di un vescovo cattolico che ha occupato la cattedra di una diocesi, o ha ricoperto il ruolo di presidente di una commissione o una congregazione, e che si è ritirato, perché trasferito ad altri incarichi, per motivi di salute o per raggiunti limiti di età.

Secondo una norma del codice di diritto canonico, tutti i vescovi devono presentare le dimissioni dal proprio incarico, una volta compiuto il settantacinquesimo anno di età, al papa; sta a lui accettarle o rifiutarle; solitamente il papa le rifiuta temporaneamente, nominando nel frattempo un successore per l'incarico vacante.

Nel caso in cui sia stato vescovo di una diocesi, pur non esercitando più il suo compito, il prelato conserva il titolo di quella diocesi, con l'appellativo di emerito.

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo