Collaboratore pastorale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il collaboratore pastorale è, nella Chiesa cattolica, un presbitero che coadiuva il parroco nella gestione delle attività della parrocchia.

Competenze[modifica | modifica sorgente]

Secondo la consuetudine il collaboratore pastorale viene nominato dal vescovo quando vi è necessità di un sacerdote che celebri le Sante Messe e che collabori nell'attività pastorale nel caso in cui ad un parroco vengano affidate più di una parrocchia. Oltre che per un gruppo di parrocchie il collaboratore pastorale può essere nominato anche per un decanato (o una forania). Non è da confondersi con il vicario parrocchiale (viceparroco) in quanto il collaboratore pastorale non assume i compiti di gestione canonica e amministrativa di una parrocchia ma solo pastorale. Nella maggior parte dei casi vengono nominati collaboratori pastorali dei presbiteri già anziani o in attesa di nomina.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]