Primate (ecclesiastico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stemma di Primate nella Chiesa cattolica.

Primate è un titolo ecclesiastico storicamente assegnato all'arcivescovo di una diocesi in genere metropolitana di grande rilevanza, corrispondente per esempio alla capitale di uno stato o alla città che ospita la sede principale di una gerarchia locale. La cattedrale sede di primate è detta primaziale.

Nella Chiesa cattolica occidentale (anche detta Chiesa latina) il titolo è oggi esclusivamente onorifico e normalmente non comporta potere giurisdizionale. Nelle Chiese cattoliche orientali individua il massimo esponente di ogni singola chiesa (pur restando egli soggetto all'autorità del papa). Nelle Chiese ortodosse il titolo è equivalente al patriarca di una Chiesa autocefala.

Sedi primaziali cattoliche di alcune regioni o paesi[modifica | modifica sorgente]

Americhe[modifica | modifica sorgente]

Europa[modifica | modifica sorgente]

Sedi primaziali storiche, oggi decadute[modifica | modifica sorgente]

Sedi primaziali non cattoliche[modifica | modifica sorgente]

Chiese Ortodosse Autonome e Autocefale[modifica | modifica sorgente]

Comunione anglicana[modifica | modifica sorgente]

Chiese con sede primaziale fissa[modifica | modifica sorgente]

Chiese senza Primate (immediatamente soggette all'Arcivescovo di Canterbury)[modifica | modifica sorgente]

Chiese con Primate eletto[modifica | modifica sorgente]

Unione di Utrecht[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Unione di Utrecht delle Chiese vetero-cattoliche.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sito ufficiale della diocesi
  2. ^ Non a caso la cattedrale di Cagliari è definita la Primaziale.
cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cristianesimo