Arcidiocesi di Sucre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Sucre
Archidioecesis Sucrensis
Chiesa latina
Church in Historic Center - Sucre - Bolivia.jpg
  Bolivia - Arcidiocesi di Sucre.png
Diocesi suffraganee
Potosí, Tarija
Arcivescovo metropolita Jesús Juárez Párraga, S.D.B.
Ausiliari Adolfo Bittschi Mayer
Arcivescovi emeriti Jesús Gervasio Pérez Rodríguez, O.F.M.
Sacerdoti 83 di cui 59 secolari e 24 regolari
5.710 battezzati per sacerdote
Religiosi 39 uomini, 257 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 552.619
Battezzati 473.967 (85,8% del totale)
Superficie 49.975 km² in Bolivia
Parrocchie 44
Erezione 27 giugno 1552
Rito romano
Cattedrale Nostra Signora di Guadalupe
Indirizzo Casilla 205, Calle Bolivar 702, Sucre, Bolivia
Dati dall'Annuario Pontificio 2005 * *
Chiesa cattolica in Bolivia

L'arcidiocesi di Sucre (in latino: Archidioecesis Sucrensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2004 contava 473.967 battezzati su 552.619 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Jesús Juárez Párraga, S.D.B.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende il dipartimento boliviano di Chuquisaca, ad eccezione di alcune località delle province di Hernando Siles e di Luis Calvo, che appartengono al vicariato apostolico di Camiri.

Sede arcivescovile è la città di Sucre, dove si trova la cattedrale di Nostra Signora di Guadalupe.

Il territorio è suddiviso in 44 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di La Plata o Charcas fu eretta il 27 giugno 1552, ricavandone il territorio dalla diocesi di Cuzco (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Lima.

Il 27 giugno 1561 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Santiago del Cile (oggi arcidiocesi).

Il 4 e il 5 luglio 1605 cedette altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di La Paz e di Santa Cruz de la Sierra (oggi entrambe arcidiocesi).

Il 20 luglio 1609 fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana. In origine la provincia ecclesiastica era tanto vasta da comprendere, oltre a tutta la Bolivia, il Cile, l'Argentina e il Paraguay.

A metà del XVII secolo l'arcivescovo Castilla y Zamora istituì il seminario arcivescovile.

L'11 novembre 1924 ha ceduto ulteriori porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Oruro, di Potosí e di Tarija e contestualmente ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tomás de San Martín, O.P. † (27 giugno 1552 - 1559 deceduto)
    • Hernando Gundisalvo della Cuesta † (27 giugno 1561 - ?) (vescovo eletto)
  • Domingo de Santo Tomás, O.P. † (6 luglio 1562 - 28 febbraio 1570 deceduto)
    • Hernando de Santillan † (17 ottobre 1572 - ?) (vescovo eletto)
  • Alfonso Granero de Ávalos † (9 gennaio 1579 - 1585 deceduto)
  • Alfonso de la Cerda, O.P. † (6 novembre 1587 - 25 giugno 1592 deceduto)
  • Alonso Ramírez Vergara, O.S. † (17 giugno 1594 - 19 novembre 1602 deceduto)
  • Luis López de Solís, O.S.A. † (18 luglio 1605 - 5 luglio 1606 deceduto)
    • Diego de Zambrana y Guzmán † (14 gennaio 1608 - ?) (vescovo eletto)
  • Alonso de Peralta † (14 gennaio 1609 - 1616 deceduto)
  • Jerónimo Tiedra Méndez, O.P. † (14 novembre 1616 - 1623 deceduto)
  • Hernando de Arias y Ugarte † (15 aprile 1624 - 29 maggio 1628 nominato arcivescovo di Lima)
  • Francisco Sotomayor, O.F.M. † (5 giugno 1628 - 5 febbraio 1630 deceduto)
  • Francisco Vega Borja, O.S.B. † (9 luglio 1635 - 23 giugno 1644 deceduto)
  • Pedro de Oviedo Falconi, O.Cist. † (21 agosto 1645 - 13 ottobre 1649 deceduto)
  • Juan Alonso y Ocón † (17 luglio 1651 - 29 giugno 1656 deceduto)
  • Gaspar de Villarroel, O.S.A. † (27 gennaio 1659 - 15 ottobre 1665 deceduto)
    • Bernardo de Izaguirre Reyes † (15 luglio 1669 - 17 marzo 1670 deceduto) (arcivescovo eletto)
  • Melchor Liñán y Cisneros † (8 febbraio 1672 - 14 giugno 1677 nominato arcivescovo di Lima)
  • Cristóbal de Castilla y Zamora † (8 novembre 1677 - 7 ottobre 1683 deceduto)
  • Bartolomé González y Poveda † (9 aprile 1685 - 26 novembre 1692 deceduto)
  • Juan Queipo de Llano y Valdés † (19 aprile 1694 - 1709 deceduto)
    • Pedro Vázquez de Velasco † (1711, ma 1710 deceduto) (arcivescovo eletto postumo)
  • Diego Morcillo Rubio de Suñón de Robledo, O.SS.T. † (21 marzo 1714 - 12 maggio 1723 nominato arcivescovo di Lima)
    • Juan de Nicolalde † (12 maggio 1723 - 14 maggio 1724 deceduto) (arcivescovo eletto)
  • Luis Francisco Romero † (19 novembre 1725 - 28 novembre 1728 deceduto)
  • Alonso del Pozo y Silva † (24 luglio 1730 - prima del 22 gennaio 1742 dimesso)
  • Agustín Rodríguez Delgado † (22 gennaio 1742 - 14 giugno 1746 nominato arcivescovo di Lima)
    • Salvador Bermúdez y Becerra † (14 giugno 1746 - 29 dicembre 1747 deceduto) (arcivescovo eletto)
  • Gregorio de Molleda y Clerque † (4 settembre 1747 - 1º aprile 1756 deceduto)
    • Bernardo de Arbiza y Ugarte † (23 maggio 1757, ma 20 ottobre 1756 deceduto) (arcivescovo eletto postumo)
  • Cayetano Marcellano y Agramont † (13 marzo 1758 - 28 agosto 1760 deceduto)
  • Pedro Miguel Argandoña Pastene Salazar † (25 gennaio 1762 - 11 agosto 1775 deceduto)
  • Francisco Ramón Herboso y Figueroa, O.P. † (16 settembre 1776 - 29 aprile 1782 deceduto)
  • José Campos Julián, O.C.D. † (20 settembre 1784 - 25 marzo 1804 deceduto)
  • Benito María de Moxó y Francolí, O.S.B. † (26 giugno 1805 - 11 aprile 1816 deceduto)
  • Diego Antonio Navarro Martín de Villodres † (16 marzo 1818 - 1827 deceduto)
    • Sede vacante (1827-1835)
  • José María Mendizábal † (24 luglio 1835 - settembre 1846 deceduto)
    • Sede vacante (1846-1855)
  • Manuel Ángel del Prado Cárdenas † (28 settembre 1855 - settembre 1858 deceduto)
  • Pedro José Puch y Solona † (23 dicembre 1861 - 25 novembre 1885 deceduto)
  • Pedro José Cayetano de la Llosa, C.O. † (14 novembre 1887 - 2 agosto 1897 deceduto)
  • Miguel de los Santos Taborga † (1º marzo 1898 - 30 aprile 1906 deceduto)
  • Sebastiano Francisco Pifferi, O.F.M. † (30 aprile 1906 succeduto - 4 febbraio 1912 deceduto)
  • Victor Arrién (Arrieu) † (13 gennaio 1914 - 14 dicembre 1922 dimesso)
  • Luigi Francesco Pierini, O.F.M. † (31 ottobre 1923 - 28 ottobre 1939 deceduto)
  • Daniel Rivero Rivero † (3 febbraio 1940 - 1951 ritirato)
  • José Clemente Maurer, C.SS.R. † (27 ottobre 1951 - 30 novembre 1983 ritirato)
  • René Fernández Apaza † (30 novembre 1983 succeduto - 16 aprile 1988 nominato arcivescovo di Cochabamba)
  • Jesús Gervasio Pérez Rodríguez, O.F.M. (6 novembre 1989 - 2 febbraio 2013 ritirato)
  • Jesús Juárez Párraga, S.D.B., dal 2 febbraio 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 552.619 persone contava 473.967 battezzati, corrispondenti all'85,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 370.000 390.000 94,9 66 35 31 5.606 58 111 34
1966 398.000 400.000 99,5 82 51 31 4.853 44 108 41
1970 380.000 400.000 95,0 70 39 31 5.428 45 40
1976 510.000 540.000 94,4 67 37 30 7.611 42 116 42
1980 471.800 476.000 99,1 65 35 30 7.258 1 46 180 43
1990 481.000 501.000 96,0 69 44 25 6.971 35 185 43
1999 447.892 479.892 93,3 58 31 27 7.722 41 228 43
2000 480.379 512.379 93,8 67 42 25 7.169 37 245 44
2001 493.875 522.431 94,5 74 51 23 6.673 35 247 44
2002 481.807 531.522 90,6 80 57 23 6.022 34 244 44
2003 486.012 546.130 89,0 86 63 23 5.651 1 33 246 44
2004 473.967 552.619 85,8 83 59 24 5.710 1 39 257 44

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi