Arcidiocesi di Santiago di Cuba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Santiago di Cuba
Archidioecesis Sancti Iacobi in Cuba
Chiesa latina
Santiagodecuba1.jpg
Diocesi suffraganee
Guantánamo-Baracoa, Holguín, Santísimo Salvador de Bayamo-Manzanillo
Arcivescovo metropolita Dionisio Guillermo García Ibáñez
Sacerdoti 26 di cui 15 secolari e 11 regolari
9.826 battezzati per sacerdote
Religiosi 17 uomini, 36 donne
Diaconi 4 permanenti
Abitanti 1.050.000
Battezzati 255.500 (24,3% del totale)
Superficie 6.043 km² a Cuba
Parrocchie 16
Rito romano
Indirizzo Sánchez Hechavarría 607, Apartado 26, Santiago de Cuba 90100, Cuba
Dati dall'Annuario Pontificio 2011 * *
Chiesa cattolica a Cuba

L'arcidiocesi di Santiago di Cuba (in latino: Archidioecesis Sancti Iacobi in Cuba) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2010 contava 255.500 battezzati su 1.050.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Dionisio Guillermo García Ibáñez.

Gli arcivescovi di Santiago sono primati di Cuba.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende la città di Santiago di Cuba, dove si trova la Cattedrale di Nostra Signora dell'Assunzione

Il territorio è suddiviso in 16 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La diocesi di Baracoa fu eretta l'11 febbraio 1517 con la bolla Super specula di papa Leone X, ricavandone il territorio dalla diocesi di Santo Domingo. Comprendeva in origine tutta l'isola di Cuba ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Siviglia.

Il 28 aprile 1522 assunse il nome di diocesi di Santiago de Cuba.

Nel 1527 si ampliò incorporando il territorio della diocesi di Concepción de la Vega, che fu soppressa. Era stata eretta l'8 agosto 1511.

Il 12 febbraio 1546 entrò nella provincia ecclesiastica di Santo Domingo.

Il 10 settembre 1787 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di San Cristóbal de la Habana.

Il 24 novembre 1803 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla In universalis Ecclesiae regimine di papa Pio VII.

Nel 1873 il governo repubblicano spagnolo nominò arcivescovo Pedro Llorente Miguel, senza il consenso della Santa Sede. Il vicario generale e altri sacerdoti della diocesi, fra cui il futuro cardinale e beato Ciriaco María Sancha y Hervás si opposero alla nomina e furono incarcerati. Lo scisma ebbe termine l'anno successivo.

Successivamente ha ceduto a più riprese porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione di nuove diocesi:

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

  • Juan de Witte Hoos (Ubite), O.P. † (11 febbraio 1517 - 4 aprile 1525 dimesso)
  • Sebastián de Salamanca † (1525 - 1526 deceduto)
  • Miguel Ramírez de Salamanca, O.P. † (7 novembre 1530 - 1534 deceduto)
  • Diego de Sarmiento, O.Cart. † (20 ottobre 1535 - 1544 dimesso)
  • Fernando de Uranga (Urango) † (4 luglio 1550 - 1556 deceduto)
  • Bernardino de Villalpando, C.R.S.A. † (27 giugno 1561 - 28 aprile 1564 nominato vescovo di Guatemala)
  • Gonzalo de Solorzano † (1563 - 1565 deceduto)
  • Juan del Castillo † (1567 - 3 ottobre 1578 dimesso)
  • Juan Antonio Diaz de Salcedo, O.F.M. † (14 marzo 1580 - 28 luglio 1597 nominato vescovo di León en Nicaragua)
  • Bartolomé de la Plaza, O.F.M. † (10 novembre 1597 - 1602 deceduto)
  • Juan de las Cabezas Altamirano † (15 aprile 1602 - 19 luglio 1610 nominato vescovo di Santiago de Guatemala)
  • Alonso Enríquez de Toledo y Armendáriz, O. de M. † (5 giugno 1610 - 27 gennaio 1624 nominato vescovo di Michoacán)
  • Gregorio de Alarcón, O.S.A. † (29 aprile 1623 - agosto 1624 deceduto)
  • Leonel de Cervantes y Caravajal † (1º dicembre 1625 - 17 dicembre 1629 nominato vescovo di Guadalajara)
  • Jerónimo Manrique de Lara y de Herrera, O. de M. † (1629 - 22 giugno 1644 deceduto)
  • Martín de Zelaya (Celaya) y Oláriz † (20 novembre 1645 - 1649 dimesso)
  • Nicolás de la Torre Muñoz † (13 settembre 1649 - 4 luglio 1653 deceduto)
  • Juan de Montiel † (14 maggio 1655 - 23 dicembre 1657 deceduto)
  • Pedro de Reina Maldonado † (10 novembre 1659 - 13 ottobre 1660 deceduto)
  • Juan de Sancto Mathía Sáenz de Mañozca y Murillo † (5 settembre 1661 - 27 febbraio 1668 nominato vescovo di Guatemala)
  • Alonso Bernardo de Ríos y Guzmán, O.SS.T. † (17 settembre 1668 - 16 novembre 1671 nominato vescovo di Ciudad Rodrigo)
  • Gabriel Díaz Vara Calderón † (1671 - 15 marzo 1676 deceduto)
  • Juan Antonio García de Palacios † (1677 - 1º giugno 1682 deceduto)
  • Baltasar de Figueroa, O.Cist. † (10 maggio 1683 - 8 settembre 1684 deceduto)
  • Diego Evelino Hurtado de Compostela † (1685 - 29 agosto 1704 deceduto)
  • Jerónimo de Valdés, O.S.Bas. † (15 dicembre 1705 - 29 marzo 1729 deceduto)
  • Francisco de Izarregui † (1730 - 1730 dimesso)
  • Gaspar de Molina y Oviedo, O.S.A. † (1º settembre 1730 - 28 giugno 1731 nominato vescovo di Barcellona)
  • José Laso de la Vega y Cansino, O.F.M. † (19 novembre 1731 - 19 agosto 1752 deceduto)
  • Pedro Agustín Morell de Santa Cruz y Lora † (30 marzo 1753 - 30 dicembre 1768 deceduto)
  • Santiago José Hechavarría (Cheverria) y Elguezúa † (29 gennaio 1770 - 10 marzo 1788 nominato vescovo di Tlaxcala)
  • Antonio Feliú y Centena † (30 marzo 1789 - 25 giugno 1791 deceduto)
  • Joaquín de Osés y Alzúa † (3 dicembre 1792 - 7 febbraio 1823 deceduto)
  • Mariano Rodríguez de Olmedo y Valle † (8 luglio 1824 - 23 gennaio 1831 deceduto)
  • Cirilo de Alameda y Brea, O.F.M. † (10 luglio 1831 - 20 aprile 1849 nominato arcivescovo di Burgos)
  • Sant'Antonio María Claret y Clará, C.M.F. † (20 maggio 1850 - 20 giugno 1859 dimesso)
  • Manuel María Negueruela Mendi † (26 settembre 1859 - 30 giugno 1861 deceduto)
  • Primo Calvo y López † (23 dicembre 1861 - 7 ottobre 1868 deceduto)
  • José María Martín de Herrera y de la Iglesia † (5 luglio 1875 - 14 febbraio 1889 nominato arcivescovo di Santiago di Compostela)
  • José María Cos y Macho † (14 febbraio 1889 - 11 giugno 1892 nominato arcivescovo, titolo personale, di Madrid e Alcalá de Henares)
  • Francisco Sáenz de Urturi y Crespo, O.F.M. † (21 maggio 1894 - 27 aprile 1899 dimesso)
  • Francisco de Paula Barnada y Aguilar † (2 giugno 1899 - 8 giugno 1913 deceduto)
  • Felice (Felix) Ambrogio Guerra Fezza, S.D.B. † (26 maggio 1915 - 16 gennaio 1925 dimesso)
  • Valentín (Manuel) Zubizarreta y Unamunsaga, O.C.D. † (30 marzo 1925 - 26 febbraio 1948 deceduto)
  • Enrique Pérez Serantes † (11 dicembre 1948 - 18 aprile 1968 deceduto)
  • Pedro Claro Meurice Estiu † (4 luglio 1970 - 10 febbraio 2007 ritirato)
  • Dionisio Guillermo García Ibáñez, dal 10 febbraio 2007

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 1.050.000 persone contava 255.500 battezzati, corrispondenti al 24,3% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950  ?  ?  ? 84 34 50  ? 84 198 30
1966  ? 2.200.000  ? 36 14 22  ? 7 35
1970  ? 2.960.000  ? 34 13 21  ? 23 17 35
1976 980.000 3.100.000 31,6 36 21 15 27.222 17 15 35
1980 540.000 2.200.000 24,5 24 13 11 22.500 17 17 21
1990 570.000 2.308.000 24,7 27 16 11 21.111 14 33 21
1999 241.000 1.909.000 12,6 22 9 13 10.954 35 32 13
2000 241.000 1.090.000 22,1 22 9 13 10.954 24 30 13
2001 246.000 1.090.000 22,6 20 8 12 12.300 24 29 13
2002 247.000 1.094.000 22,6 23 9 14 10.739 26 33 13
2003 248.000 1.041.374 23,8 20 8 12 12.400 15 31 13
2004 248.000 1.041.374 23,8 20 8 12 12.400 2 17 33 13
2010 255.500 1.050.000 24,3 26 15 11 9.826 4 17 36 16

Fonti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi