Guglielmo da Vercelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Gugliemo da Vercelli
StWilliam-FounderSaint.jpg

Abate

Nascita 1085
Morte 25 maggio 1142
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 25 giugno

San Guglielmo da Vercelli (Vercelli, 1085Sant'Angelo dei Lombardi, 25 giugno 1142) fu monaco ed abate, fondatore di monasteri, tra cui quello di Montevergine; è venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di nobile famiglia, dopo molti pellegrinaggi si ritirò a vita eremitica sui monti dell'Irpinia, nei pressi di Avellino.

Tra il 1118 ed il 1124 gli sarebbe apparsa la Madonna, che gli avrebbe chiesto l'erezione del Santuario di Montevergine. Nel 1119 fondò il monastero degli eremiti di Montevergine, da cui ebbe origine la Congregazione verginiana dell'Ordine di San Benedetto (unita nel 1879 a quella cassinese della primitiva osservanza).

Si spense nell'abbazia del Goleto, nel territorio di Sant'Angelo dei Lombardi.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

Papa Pio XII lo ha dichiarato patrono dell'Irpinia. Memoria liturgica il 25 giugno (dopo la riforma del 1969 non è più menzionato nel calendario universale della Chiesa cattolica: culto locale).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]