Benigno di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Benigno Bossi" rimanda qui. Se stai cercando personaggi omonimi, vedi Benigno Bossi (disambigua).
San Benigno

Arcivescovo

Nascita  ?
Morte 472
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione pre canonizzazione
Ricorrenza 22 novembre
Attributi pastorale
Patrono di Milano
Benigno
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Milano
Nato  ?, Milano
Deceduto 472, Milano

Benigno (Milano, ... – Milano, 472) è stato un arcivescovo italiano.

Fu arcivescovo di Milano dal 465 fino alla sua morte ed è venerato come santo dalla chiesa cattolica che lo ricorda il 22 novembre.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo una tradizione durata almeno fino al XIX secolo, veniva presentato come membro della famiglia aristocratica milanese dei Bossi.

Nativo di Milano, fu invece educato a Roma, dalla quale fece ritorno alla capitale lombarda solo dopo aver ottenuto la nomina alla cattedra episcopale.

Da Arcivescovo, si prodigò molto per la città restaurando molte delle chiese che erano andate distrutte dal passaggio di Odoacre, re dei Goti.

Circa la sua estrazione sociale, di lui si sa che apparteneva all'aristocrazia, ma nel Seicento si è molto discusso se egli fosse realmente un membro della facoltosa famiglia dei Bossi di Milano o se appartenesse più precisamente ai Bensi di Como: la diatriba, giudicata dal tribunale di Parma, si concluse con la vittoria della causa a favore dei Bossi di Milano, i quali portarono a prova di veridicità un sigillo rinvenuto nel 1582 all'interno dell'urna del santo venerato in Milano, sepolto nella chiesa di San Simpliciano, dopo che San Carlo Borromeo ne ebbe riconosciute le ceneri.

Venerato largamente nella città di Azzate, una raffigurazione di San Benigno Bossi si trova anche nella parrocchia della città, mentre la maggior parte delle notizie sul suo conto ci provengono da una serie di versi composti dal Vescovo Ennodio di Pavia, il quale ci riporterà una partecipazione dell'Arcivescovo ad un concilio però non precisato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Arcivescovo di Milano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
san Geronzio 465-472 san Senatore