Andrea Dotti (beato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Santo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Andrea Dotti (Sansepolcro, 1256Barucola, 31 agosto 1315) è stato un presbitero e religioso italiano appartenente all'Ordine dei Servi di Maria, è venerato come beato dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Secondo una tradizione locale sarebbe stato fratello del conte Dotto Dotti, comandante degli Arcieri della Guardia di Filippo IV di Francia. Il giovane Andrea fu cresciuto come molti nobili del suo tempo, distinguendosi, tra l'altro, per il coraggio in combattimento.

Nel 1278 ascoltò un'omelia di Filippo Benizi (venerato in seguito come santo) all'apertura del capitolo dell'Ordine dei Servi di Maria a Sansepolcro. Oggetto dell'omelia era la rinuncia ai beni terreni come via di salvezza. Subito dopo decise di entrare nell'Ordine formato dal Benizi e due anni dopo (1280) fu ordinato sacerdote. Nel 1285 tornò a Sansepolcro. Si dice che poi abbia predicato in Umbria, Toscana, Piemonte e Lombardia tra il 1290 e il 1295. Nel 1295 fece unificare gli eremi di Montevicchi e della Barucola, sulla montagna di Sansepolcro, al convento cittadino dei Servi di Maria.

Da quel momento Andrea visse la sua vita nel convento di Sansepolcro e nell'eremo della Barucola. Morì alla Barucola la mattina del 31 agosto 1315; il suo corpo fu ritrovato dai confratelli sotto un grande faggio sembra nell'atto di pregare. Secondo la leggenda morì dopo una notte di preghiera all'ora esatta che sarebbe stata da lui predetta molto tempo prima. Il corpo del Dotti è conservato all'interno dell'altare maggiore della chiesa di Santa Maria dei Servi.

Culto[modifica | modifica sorgente]

Il culto prestato alla memoria del Dotti fu confermato da papa Pio VII nel 1806. Nel 1915 fu solennemente festeggiato il sesto centenario della morte; nel 2006 a Sansepolcro sono state organizzate iniziative culturali in occasione del secondo centenario dell'approvazione del culto. All'inizio del XX secolo, inoltre, presso la Parrocchia di Sant'Agostino in Santa Maria dei Servi a Sansepolcro era attivo un circolo giovanile denominato "Beato Andrea Dotti".

La memoria liturgica ricorre il 3 settembre (il 31 agosto per l'Ordine dei Servi di Maria).

Iconografia[modifica | modifica sorgente]

La più antica immagine del beato Andrea Dotti a tutt'oggi nota è conservata in una cappella del transetto della chiesa di Santa Maria dei Servi a Siena e risale alla fine del XIV secolo o agli inizi del XV. Il Dotti è raffigurato vestito dell'abito del suo Ordine religioso con un libro nella mano sinistra e un rosario nella mano destra.