Jurgis Matulaitis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jurgis Matulaitis, M.I.C.
L'arcivescovo Matulaitis
L'arcivescovo Matulaitis

Arcivescovo

Nascita 13 aprile 1871
Morte 27 gennaio 1927
Venerato da Chiesa cattolica
Beatificazione 28 giugno 1987
Jurgis Matulaitis
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Nato 13 aprile 1871
Consacrato vescovo 1º dicembre 1918 dal vescovo Pranciškus Karevičius (poi arcivescovo)
Elevato arcivescovo 1º settembre 1925
Deceduto 27 gennaio 1927

Jurgis Matulaitis, anche conosciuto come Jerzy Matulevicius o Matulewicz (Lūginė, 13 aprile 1871Kaunas, 27 gennaio 1927), è stato un arcivescovo cattolico lituano, Superiore Generale della Congregazione dei Chierici Mariani e proclamato beato nel 1987 da papa Giovanni Paolo II.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato il 13 aprile 1871 nel piccolo villaggio di Lūginė in una numerosa famiglia, ultimo di otto figli. Rimase orfano di entrambi i genitori in tenera età. Nel 1889 si trasferì in Polonia, per questo ebbe il cognome mutato in Matulewicz.

Ordinato sacerdote il 20 novembre 1898 nella Congregazione dei Chierici Mariani, si laureò in Teologia nel 1903 all'Università di Friburgo.

Divenne Superiore Generale della Congregazione nel 1911 e, oltre che fondare nuove Case, si occupò di recuperare le vecchie proprietà confiscate dallo Stato.

Nominato vescovo di Vilnius il 23 ottobre 1918, fu consacrato vescovo il 1º dicembre dello stesso anno: fondò le Suore Ancelle di Gesù nell'Eucaristia per l'assistenza ai poveri della diocesi. Si dimise dall'incarico nel 1925 per dedicarsi pienamente alla rifondazione della Congregazione, trasferendo la Casa Generalizia a Roma e divenendo arcivescovo titolare di Aduli.

Lavorò per la costituzione di cinque nuove diocesi in una nuova provincia ecclesiastica lituana, con sede metropolitana a Kaunas: il progetto fu approvato dalla Santa Sede il 4 aprile 1929 con la costituzione apostolica Lituanorum gente.

Nel 1926 visitò gli emigrati lituani in 92 parrocchie degli Stati Uniti. Morì di appendicite il 27 gennaio 1927 e fu sepolto nella cripta della cattedrale di Kaunas. Nel 1934 le sue spoglie furono trasferite nella chiesa di Marijampolė.

La beatificazione[modifica | modifica sorgente]

Giovanni Paolo II lo proclamò beato il 28 giugno 1987.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Beato Giorgio Matulaitis - Vita - Opere - Scritti - Intercessione - Gloria degli altari; Ed. MIC, Roma, Varsavia, Vilnius; 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 40173529 LCCN: n87858200