Maria De Mattias

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Maria De Mattias
Santa maria de mattias.jpg

Religiosa

Nascita 4 febbraio 1805
Morte 20 agosto 1866
Venerata da Chiesa cattolica
Beatificazione 1950
Canonizzazione 2003
Ricorrenza 20 agosto

Maria De Mattias (Vallecorsa, 4 febbraio 1805Roma, 20 agosto 1866) è stata una religiosa italiana, fondatrice della congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo; nel 2003 è stata proclamata santa da papa Giovanni Paolo II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Vallecorsa, allora parte dello Stato pontificio, da Giovanni e Ottavia de Angelis, battezzata Maria Metilde.
Dopo un'infanzia trascorsa presso la casa della famiglia, sentì la vocazione religiosa e si recò ad Acuto ove insegnò ai pastori e contadini della Ciociaria e dove fondò la congregazione delle Suore Adoratrici del Sangue di Cristo, ispirandosi anche all'opera di San Gaspare del Bufalo.

A seguito della diffusione capillare della congregazione viaggiò molto e morì a Roma.

Inizialmente il corpo fu sepolto presso il cimitero monumentale del Verano, poi venne traslata presso la Chiesa del Preziosissimo Sangue accanto alla curia generalizia della sua Congregazione.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

È stata dichiarata beata il 1º ottobre 1950 da Pio XII e quindi canonizzata da Giovanni Paolo II, il 18 maggio 2003.

La sua memoria liturgica cade il 20 agosto.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 10682170 LCCN: n91000782