Aldegonda di Maubeuge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Santa Aldegonda
Statua di Santa Aldegonda ad Hautmont
Statua di Santa Aldegonda ad Hautmont

Badessa

Nascita 639 circa
Morte 684
Venerata da Chiesa cattolica
Ricorrenza 30 gennaio
Patrona di malati di tumore

Aldegonda di Maubeuge (Cousolre, 639 circa – Maubeuge, 684) è stata una religiosa franca, che divenne badessa del monastero di Maubeuge da lei fondato; è venerata come santa dalla Chiesa cattolica e celebrata il 30 gennaio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Waldebertus, reggente di Clotario II nella regione della Sambre e della Mosa, e di Bertilla di Turingia.[1]. Lasciò la casa paterna e si convertì al Cristianesimo grazie a sant'Amando. Alla sua conversione successe presto quella del padre, divenuto poi San Gualberto.

Nel 661 fondò il monastero doppio di Maubeuge, del quale fu la prima badessa. Alla sua morte, avvenuta nel 684, le successe la nipote Madelberta.

Era sorella di santa Valdetrude (o Valtrude).

Culto[modifica | modifica wikitesto]

È venerata come santa e celebrata il 30 gennaio.

Martirologio Romano: «A Maubeuge in Neustria, nell'odierna Francia, santa Aldegonda, badessa al tempo del re Dagoberto

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bertilla di Turingia, rimasta vedova, si ritirò in convento e morì nel 687.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (DE) Hubert Kolling, Adelgundis von Maubeuge, in Biographisches Lexikon zur Pflegegeschichte, 2001, pp. 2–3. ISBN 3437266705

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Stemma municipale fiammingo raffigurante Santa Aldegonda

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Badessa di Maubeuge Successore TerritorialAbbotCoA PioM.svg
Abbazia fondata da Aldegonda 661 - 684 Santa Aldetrude
684 - 696

Controllo di autorità VIAF: 2093319 LCCN: no/98/130650