Arcidiocesi di Glasgow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Arcidiocesi di Glasgow
Archidioecesis Glasguensis
Chiesa latina
Wfm st andrews cathedral glasgow.jpg
Coat of arms of the Archdiocese of Glasgow.svg ArchdioceseGlasgow.png
Diocesi suffraganee
Motherwell, Paisley
Arcivescovo metropolita Philip Tartaglia
Arcivescovi emeriti Mario Joseph Conti
Sacerdoti 228 di cui 186 secolari e 42 regolari
983 battezzati per sacerdote
Religiosi 68 uomini, 184 donne
Abitanti 779.490
Battezzati 224.344 (28,8% del totale)
Superficie 1.165 km² in Scozia
Parrocchie 106
Erezione 13 febbraio 1827
Rito romano
Indirizzo 196 Clyde Street, Glasgow G1 4JY, Scotland, Great Britain
Sito web www.rcag.org.uk
Dati dall'Annuario Pontificio 2007 * *
Chiesa cattolica in Scozia

L'arcidiocesi di Glasgow (in latino: Archidioecesis Glasguensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica. Nel 2003 contava 224.344 battezzati su 779.490 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Philip Tartaglia.

Territorio[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi comprende le città di Glasgow, Cumbernauld, Bearsden, Bishopbriggs e Milngavie, Dumbarton, Balloch e Garelochhead.

Sede arcivescovile è la città di Glasgow, dove si trova la cattedrale di Sant'Andrea.

Il territorio è suddiviso in 106 parrocchie.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Istituita da san Mungo nel VI secolo, la diocesi acquisì importanza nel corso del XII secolo, quando essa fu organizzata dal re Davide I e dal vescovo Giovanni il Cappellano. In quest'epoca la diocesi divenne una delle più grandi e più ricche del regno di Scozia, portando di conseguenza anche ricchezza alla città, che ottenne proprio grazie a questa posizione lo status di città. Infatti tra il 1175 ed il 1178 il vescovo Jocelin ottenne dal re Guglielmo I lo status di città, permettendo con ciò l'insediamento di monopoli commerciali e di altre garanzie legali. Tra il 1189 ed il 1195 la città ottenne anche una fiera annuale, che sopravvive fino ad oggi.

Fino al 1560, quando la pratica della fede cattolica fu soppressa con atto del Parlamento di Scozia, quasi tutti i vescovi di Glasgow hanno avuto un ruolo attivo nel governo del paese, sia come cancellieri o tesorieri del regno, o come reggenti durante la minor età di un sovrano. Il vescovo Robert Wishart (consacrato nel 1272 e morto nel 1316) si distinse per il suo patriottismo durante la guerra d'indipendenza scozzese, e fu l'amico di William Wallace e Robert Bruce. William Turnbull (consacrato nel 1447 e morto nel 1454) ottenne nel 1450 da papa Niccolò V la carta di fondazione dell'Università di Glasgow.

Il 9 gennaio 1492 papa Innocenzo VIII elevò la diocesi al rango di sede metropolitana. A metà del Cinquecento aveva come suffraganee le diocesi di Whithorn-Galloway e Waterford e Lismore.

L'ultimo vescovo prima della Riforma protestante e della soppressione delle diocesi cattoliche fu James Beaton, che riparò in Francia, a Parigi, dove morì il 24 aprile 1603.

Il vicariato apostolico del Distretto Occidentale fu eretto il 13 febbraio 1827 con il breve Quanta laetitia di papa Leone XII, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico del distretto delle Lowlands (oggi arcidiocesi di Saint Andrews ed Edimburgo).

Il 4 marzo 1878 con la bolla Ex supremo Apostolatus di papa Leone XIII ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Galloway e nel contempo il vicariato apostolico è stato elevato al rango di arcidiocesi e ha assunto il nome attuale.

« Per ciò poi che riguarda la sede di Glasgow, considerata l'antichità, l'ampiezza e la nobiltà di quella città, avendo presente in particolare il fiorentissimo stato della religione che si manifesta colà e le prerogative arcivescovili ad essa conferite da Innocenzo VIII, abbiamo reputato veramente conveniente attribuire al Sacro Pastore di essa il nome e le insegne di Arcivescovo »
(papa Leone XIII, lettera apostolica Ex Supremo Apostolatus[1], 4 marzo 1878)

Il 25 maggio 1947 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione delle diocesi di Motherwell e di Paisley e nel contempo l'arcidiocesi è stato elevata alla dignità metropolitica.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica sorgente]

Vescovi prima della Riforma[modifica | modifica sorgente]

  • John † (1115 - 28 maggio 1147 deceduto)
  • Herbert † (24 agosto 1147 - 1164 deceduto)
  • Ingelram † (28 ottobre 1164 - 2 febbraio 1174 deceduto)
  • Jocelin † (1º giugno 1175 - 17 marzo 1199 deceduto)
  • Hugh de Roxburgh † (1199 - 10 luglio 1199 deceduto)
  • William de Malvoisin, O.F.M. † (1200 - 1202 nominato vescovo di Saint Andrews)
  • Florence † (dopo il 1202 - 1207 deceduto)
  • Walter † (2 novembre 1208 - 1232 deceduto)
  • William de Bondington † (dopo l'8 settembre 1233 - 1258 deceduto)
  • John de Cheam † (1260 - 1268 deceduto)
  • Nicholas de Moffat † (1268 - 1270 deceduto)
  • William Wishart † (circa 1271 - 15 maggio 1273 nominato vescovo di Saint Andrews)
  • Robert Wishart † (1273 - novembre 1316 deceduto)
  • Stephen de Dunnideer † (13 giugno 1317 - 1318 deceduto)
  • John de Egglescliffe, O.P. † (17 luglio 1318 - 1322 nominato vescovo di Connor)
  • John de Lindsay † (15 marzo 1323 - 1335 deceduto)
  • John Wishart † (17 febbraio 1337 - 1338 deceduto)
  • William Rae † (20 febbraio 1339 - 27 gennaio 1367 deceduto)
  • Walter Wardlaw † (14 aprile 1367 - 23 dicembre 1483 creato cardinale)
    • Walter Wardlaw † (23 dicembre 1483 - 1387 deceduto) (amministratore apostolico)
  • Matthew de Glendonwyn † (1389 - 10 maggio 1408 deceduto)
    • John Framisden, O.F.M. † (1º marzo 1391) (vescovo eletto)
  • William de Lauder † (9 luglio 1408 - 14 giugno 1425 deceduto)
  • John Cameron † (22 aprile 1426 - 24 dicembre 1426 deceduto)
  • James Bruce † (3 febbraio 1447 - ? deceduto)
  • William Turnbull † (27 ottobre 1447 - 3 settembre 1454 deceduto)
  • Andrew de Durisdeer † (5 maggio 1455 - 20 novembre 1473 deceduto)
  • John Laing † (28 gennaio 1474 - 11 gennaio 1483 deceduto)
  • Robert Blackadder † (19 marzo 1483 - 28 luglio 1508 deceduto)
  • James Beaton I † (19 gennaio 1509 - 10 ottobre 1522 nominato arcivescovo di Saint Andrews)
  • Gavin Dunbar † (8 luglio 1524 - 30 aprile 1547 deceduto)
  • Alexander Gordon † (5 marzo 1550 - 4 settembre 1551 nominato arcivescovo titolare di Atene)
  • James Beaton II † (4 settembre 1551 - 24 aprile 1603 deceduto)

Vescovi dopo la Riforma[modifica | modifica sorgente]

  • Ranald MacDonald † (13 febbraio 1827 - 20 settembre 1832 deceduto)
  • Andrew Scott † (20 settembre 1832 succeduto - 15 ottobre 1845 dimesso)
  • John Murdoch † (15 ottobre 1845 succeduto - 15 dicembre 1865 deceduto)
  • John Gray † (15 dicembre 1865 succeduto - 4 marzo 1869 dimesso)
  • Charles Petre Eyre † (15 marzo 1878 - 27 marzo 1902 deceduto)
  • John Maguire † (4 agosto 1902 - 14 ottobre 1920 deceduto)
  • Donald Mackintosh † (24 febbraio 1922 - 8 dicembre 1943 deceduto)
  • Donald Alphonsus Campbell † (6 gennaio 1945 - 22 luglio 1963 deceduto)
  • James Donald Scanlan † (29 gennaio 1964 - 23 aprile 1974 ritirato)
  • Thomas Joseph Winning † (23 aprile 1974 - 17 giugno 2001 deceduto)
  • Mario Joseph Conti (15 gennaio 2002 - 24 luglio 2012 ritirato)
  • Philip Tartaglia, dal 24 luglio 2012

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2003 su una popolazione di 779.490 persone contava 224.344 battezzati, corrispondenti al 28,8% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 313.075 1.250.000 25,0 300 249 51 1.043 58 450 65
1970 323.260 1.105.000 29,3 393 338 55 822 112 372 103
1980 293.000 1.039.000 28,2 325 263 62 901 92 432 111
1990 281.100 986.517 28,5 293 243 50 959 71 341 109
1999 233.755 1.012.526 23,1 250 214 36 935 83 248 107
2000 223.534 900.000 24,8 245 205 40 912 93 219 106
2001 217.002 900.000 24,1 243 198 45 893 100 201 106
2002 214.615 900.000 23,8 242 197 45 886 69 201 106
2003 224.344 779.490 28,8 228 186 42 983 68 184 106

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi