Figlie del Cuore di Gesù

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Figlie del Cuore di Gesù sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla F.C.J.[1]

Maria di Gesù Deluil-Martiny

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata a Berchem (Anversa) il 20 giugno 1873 da Maria di Gesù Deluil-Martiny (1841-1884) dietro consiglio del sacerdote gesuita Jean Calage (1805-1888), suo direttore spirituale.[2]

Nel 1875 la Deluil-Martiny terminò la stesura delle costituzioni, redatte secondo la regola e la spiritualità di sant'Ignazio di Loyola. L'istituto ricevette il pontificio decreto di lode il 25 febbraio 1888 e venne approvato definitivamente dalla Santa Sede il 2 febbraio 1902.[2]

La fondatrice è stata beatificata il 22 ottobre 1989 da papa Giovanni Paolo II.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Figlie del Cuore di Gesù sono religiose di clausura dedite alla preghiera per la riparazione delle offese al sacro Cuore di Gesù e l'offerta del sangue di Cristo alla santissima Trinità per l'esaltazione della Chiesa, l'estinzione delle società segrete e la perfezione del clero e dei religiosi.[2]

Sono presenti in Austria, Belgio, Croazia, Francia, Italia e Svizzera:[4] la sede generalizia è a Berchem, presso Anversa.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 50 religiose in 6 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1561.
  2. ^ a b c DIP, vol. III (1976), coll. 1564-1565, voce a cura di G. Pettinati.
  3. ^ A numerosi gruppi di pellegrini convenuti per alcune beatificazioni (23 ottobre 1989). URL consultato il 29-6-2009.
  4. ^ Les Filles du Cœur de Jésus sont actuellement réparties en 6 monastères.... URL consultato il 29-6-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo