Suore della Congregazione di Nostra Signora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marguerite Bourgeoys

Le Suore della Congregazione di Nostra Signora (in francese Sœurs de la Congrégation Notre-Dame de Montréal) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla C.N.D.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La congregazione venne fondata da Marguerite Bourgeoys (1620-1700):[2][3] dopo la morte della madre, si unì alle Canonichesse di Sant'Agostino della Congregazione di Nostra Signora emettendo i voti privati di povertà e castità; nel 1653, rispondendo all'invito di Paul Chomedey de Maisonneuve, fondatore di Montréal, lasciò la natia Francia e partì per il Canada con l'intenzione di aprirvi una scuola per i figli dei coloni. Crescendo il numero degli alunni, nel 1658 la Bourgeoys tornò in patria e, a Troyes, organizzò una comunità di quattro giovani donne disposte a unirsi alla sua missione e a seguirla nel nuovo continente.[3]

Le donne si costituirono in associazione di insegnanti secolari legate dalla promessa di seguire la regola della comunità: il 29 ottobre 1659 le donne iniziarono la vita comune presso la scuola di Ville-Marie (Montréal). Il 20 maggio 1669 François de Montmorency-Laval, vescovo di Québec, affidò alle sorelle la direzione di tutte le scuole della diocesi e, il 6 agosto 1676, concesse alla congregazione l'approvazione canonica.[3]

Sotto la direzione dei sacerdoti della Compagnia di San Sulpizio nel 1698 la comunità, da compagnia di insegnanti secolari, si trasformò in congregazione religiosa: papa Pio IX concesse il decreto di lode l'11 marzo 1863 e approvò definitivamente la Congregazione di Nostra Signora il 23 agosto 1876.[3]

La fondatrice è stata canonizzata da papa Giovanni Paolo II il 31 ottobre 1982.[4]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Le Suore della Congregazione si dedicano prevalentemente all'istruzione ed educazione cristiana della gioventù e ad altre opere assistenza e promozione sociale.[2]

Sono presenti in Camerun, Canada, Francia, Giappone, Guatemala, Haiti, Paraguay, El Salvador e Stati Uniti d'America:[3][5] la sede generalizia è a Montréal.[1]

Al 31 dicembre 2005 l'istituto contava 1.333 religiose in 165 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1639.
  2. ^ a b Enciclopedia Rizzoli Larousse, vol. II (1966), p. 706, voce Bourgeoys, Marguerite.
  3. ^ a b c d e DIP, vol. II (1975), coll. 1553-1558, voce a cura di M.A. Gauthier-Landreville.
  4. ^ Santi proclamati nel pontificato di Giovanni Paolo II. URL consultato il 7-6-2009.
  5. ^ Congrégation de Notre-Dame: Global community. URL consultato il 7-6-2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo