Giovanni de Matha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Giovanni de Matha
I santi Giovanni de Matha e Felice di Valois, fondatori dei trinitari
I santi Giovanni de Matha e Felice di Valois, fondatori dei trinitari

Sacerdote

Nascita 23 giugno 1154
Morte 25 maggio 1213
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione 1666
Ricorrenza 17 dicembre

Giovanni de Matha (Faucon-de-Barcelonnette, 23 giugno 1154Roma, 12 dicembre 1213) fu il fondatore dell'Ordine della Santissima Trinità: venerato come santo, il suo culto è stato approvato da papa Alessandro VII il 21 ottobre 1666.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Di nobile nascita, studiò teologia a Parigi e nel 1192 venne ordinato sacerdote. Secondo la tradizione agiografica, durante la celebrazione della prima messa gli sarebbe apparso un angelo che gli avrebbe ispirato la fondazione di un ordine religioso destinato al riscatto dei prigionieri cristiani in mano ai mori.

Ottenuto il permesso di papa Innocenzo III, si unì all'eremita Felice di Valois e fondò a Cerfroid, nei pressi di Meaux, una comunità consacrata alla Trinità e posta sotto la protezione della Beata Vergine del Rimedio, di cui Giovanni fu eletto superiore: il nuovo ordine venne approvato dal papa nel 1198.

Venne anche a Roma, sotto la protezione di Innocenzo III, dove fondò un convento ed un ospedale per i pellegrini nei pressi della Chiesa di San Tommaso in Formis al Celio, lui affidata dal Papa. Qui, nel 1209, incontrò San Francesco d'Assisi al quale diede asilo divenendone amico.

La sua memoria liturgica cade il 17 dicembre.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 67273570 LCCN: n85326486