Finan di Lindisfarne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Santo}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Finan di Lindisfarne (... – 661) è stato un vescovo scozzese. È venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Agiografia e culto[modifica | modifica wikitesto]

Fu il secondo vescovo di Lindisfarne, carica che ricoprì dal 651 al febbraio del 661 (data della morte). Originario della Scozia, fu educato a Iona e venne scelto dai monaci colombani per succedere ad Aidan.

Lavorò in stretta collaborazione con Oswiu di Northumbria e Beda il Venerabile ricorda il suo impegno nella conversione di questo regno. Costruì una cattedrale a Lindisfarne (in stile irlandese, cioè in legno), dedicandola a Pietro apostolo. Convertì al Cristianesimo i sovrani Sigebert dell'Essex e Peada della Middle Anglia e della Mercia meridionale.

È venerato come santo dalla Chiesa cattolica che lo ricorda il 17 febbraio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]