Giovanni Wall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Giovanni Wall

Sacerdote e martire

Nascita Preston, 21 agosto 1620
Morte Worcester, 22 agosto 1679
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione Basilica di San Pietro, 1970 da Papa Paolo VI
Ricorrenza 22 agosto

Giovanni Wall, propriamente John Wall (Preston, 1620Worcester, 22 agosto 1679), è stato un presbitero inglese, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

John Wall nacque a Preston (Lancashire) nel 1620. Nel 1641 entrò nel collegio inglese di Douai (Francia settentrionale), nel quale fu ordinato sacerdote nel 1645.

Dopo essere diventato vicario del convento e maestro dei novizi, nel 1656 tornò in Inghilterra, nella contea del Worcestershire. Lì divenne governatore della Royal Grammar School di Worcester.

Nel 1678 fu arrestato per non aver prestato il giuramento di supremazia e rinchiuso nel carcere di Worcester.

Dopo il processo, e la susseguente condanna a morte per alto tradimento irrogatagli il 25 aprile del 1679, fu inviato a Londra per essere processato da altri giudici, che lo assolsero da un possibile complotto papista, ma che lo condannarono a morte per la sua attività sacerdotale.

Reinviato a Worcester, fu giustiziato il 22 agosto 1679[1][2].

Fa parte dei cosiddetti Santi quaranta martiri di Inghilterra e Galles, vittime della persecuzione anticattolica in Inghilterra fra il 1535 ed il 1679 e la sua memoria liturgica cade il 22 agosto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ San Giovanni Wall, sacerdote e martire, da santiebeati.it.
  2. ^ Burns, Lives of the Saints.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN)  Paul Burns. Butler's Lives of the Saints Concise Edition, London: Continuum International Publishing Group 1995. ISBN 0860123405

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]