Blandina del Sacro Cuore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beata Blandina del Sacro Cuore
Blandine Merten.jpg

Orsolina

Nascita 10 luglio 1883
Morte 18 maggio 1918
Venerata da Chiesa cattolica
Beatificazione 1º novembre 1987
Ricorrenza 18 maggio

Maria Magdalena Merten, in religione Blandina del Sacro Cuore (Düppenweiler, 10 luglio 1883Treviri, 18 maggio 1918), è stata una religiosa tedesca della congregazione delle suore Orsoline di Calvarienberg. È stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II nel 1987.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Maria Magdalena era la nona degli undici figli di un contadino della diocesi di Treviri.

A venticinque anni entrò tra le orsoline del monastero del Monte Calvario, presso Ahrweiler. Pronunciò i voti solenni nel 1913.

Dedicò il resto della sua vita all'istruzione e all'educazione delle ragazze nei collegi di Saarbrücken e Treviri.

Malata di tubercolosi dal 1916, morì meno che trentacinquenne.

Il culto[modifica | modifica wikitesto]

La causa di canonizzazione fu introdotta il 4 dicembre 1980.

Il 9 luglio 1983 papa Giovanni Paolo II ha decretato le sue "virtù eroiche" attribuendole il titolo di venerabile.

Il 1º novembre 1987 lo stesso pontefice, nella basilica di San Pietro, ha presieduto la celebrazione del suo rito di beatificazione.

La memoria della beata Blandina del Sacro Cuore ricorre il 18 maggio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]