Abbazia di Saint-Riquier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abbazia di Saint-Riquier
La facciata tardo-gotica della chiesa abbaziale
La facciata tardo-gotica della chiesa abbaziale
Stato Francia Francia
Regione Piccardia Piccardia
Località Blason ville fr StRiquier (Somme).svgSaint-Riquier
Religione cattolica
Diocesi Diocesi di Amiens
Stile architettonico gotico
Inizio costruzione 625
Completamento XV secolo

L'Abbazia di Saint-Riquier è un complesso architettonico ubicato a Saint-Riquier (località nota anche con il nome romano di Centula), nei pressi di Abbeville, nel nord della Francia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'abbazia venne fondata intorno al 625 e, nella storia dell'architettura, deve la sua importanza alla chiesa abbaziale costruita tra il 790 ed il 799 dall'abate Agilberto, illustre membro della corte di Carlo Magno. L'edificio carolingio, oggi perduto, era costituito da un corpo basilicale a tre navate con un presbiterio quadrato delimitato da un'abside. Lungo la navata, in prossimità dell'ingresso e dello stesso presbiterio, si inserivano due transetti; entrambi erano affiancati da torri circolari ed erano chiusi da una copertura conica e da una lanterna. Particolarità della chiesa era la presenza di un Westwerk che affiancava il primo transetto.

Dalla chiesa abbaziale di St-Requier derivarono numerose chiese romaniche della Germania, come la chiesa benedettina di Corvey sul Weser (844, con Westwerk risalente all'anno 873) e San Michele a Hildesheim.

Nel XIII secolo, sulle rovine della chiesa carolingia, fu costruito un nuovo edificio religioso di impianto gotico che venne ampliato e rimaneggiato nei due secoli successivi. La facciata in stile tardo gotico e recentemente restaurata (2006) risale al XV secolo, mentre gli interni più classici testimoniano un ampio rifacimento del XVII secolo sotto la direzione dell'abate Charles d’Aligre.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]