Mulino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Mulino (disambigua).
Mulini a vento in Spagna

Un mulino (o molino, dal latino molinum derivante da mola[1]), è uno strumento che produce un lavoro meccanico derivato dallo sfruttamento di una forza (prodotta dall'energia elettrica, dal vento, dall'acqua o dalla spinta animale/umana). Storicamente i mulini sono stati adibiti alla macinazione di cereali o altri alimenti (per esempio per la produzione di farina).

Per estensione il termine designa anche la struttura che ospita la strumentazione del mulino, organizzata in modo funzionale alla produzione di energia tramite una pompa o un altro meccanismo da una particolare forza naturale come l'acqua o il vento.

Un mulino può essere azionato da diverse forze:

  • nell'antichità i mulini prevalevano la forza umana e animale;
  • in seguito si svilupparono lo sfruttamento dell'energia dell'acqua nel suo scorrere captata da una ruota a pale o quella del soffio del vento, che animarono lo sviluppo delle prime industrie;
  • dalla seconda metà del Novecento la maggior parte degli impianti è mossa da energia elettrica, sebbene siano in funzione alcuni mulini antichi per motivi turistici o culturali.

Tipi di mulini[modifica | modifica sorgente]

La macina di un mulino per farina

come sfruttata[modifica | modifica sorgente]

Per utilizzo[modifica | modifica sorgente]

Mulino nelle saline di Trapani

Per tipo di macinazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Etimologia : mulino, molino

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]