Antoni Julian Nowowiejski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Beato Antoni Julian Nowowiejski
Monumento ad Antoni Julian Nowowiejski nella cattedrale di Płock
Monumento ad Antoni Julian Nowowiejski nella cattedrale di Płock

Arcivescovo

Nascita Lubienia, 11 febbraio 1858
Morte Campo di concentramento di Soldau, 28 maggio 1941
Venerato da Chiesa cattolica
Beatificazione Papa Giovanni Paolo II, 13 giugno 1999
Ricorrenza 28 maggio
Antoni Julian Nowowiejski
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Nato 11 febbraio 1858 a Lubienia
Ordinato presbitero 1881
Consacrato vescovo 6 dicembre 1908
Elevato arcivescovo 25 novembre 1930
Deceduto 28 maggio 1941 nel campo di concentramento di Soldau

Antoni Julian Nowowiejski (Lubienia, 11 febbraio 1858campo di concentramento di Soldau, 28 maggio 1941) è stato un arcivescovo cattolico polacco, vescovo di Płock (1908–1941), arcivescovo titolare di Silio, segretario della Conferenza episcopale polacca (19181919), cittadino onorario di Płock e storico. Morì nel campo di concentramento di Soldau presso Działdowo e fu beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 1999.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Antoni Julian Nowowiejski nacque a Lubienia presso Opatów. Studiò a Płock e a San Pietroburgo e fu ordinato presbitero nel 1881. Divenne professore e rettore del seminario di Płock, canonico di Płock e vicario generale della the diocesi di Płock. Il 12 giugno 1908 fu nominato vescovo di Płock e il 6 dicembre ricevette la consacrazione episcopale. Fece il suo ingresso in diocesi il 10 gennaio 1909.

Alla guida della diocesi di Płock intraprese un'importante riforma amministrativa, dedicando particolare attenzione all'educazione cattolica (fra le sue iniziative istituì il seminario minore). Durante la Prima guerra mondiale si impegnò nelle organizzazioni caritative. Presiedette due sinodi diocesani nel 1927 e nel 1938 e fondò una sezione locale dell'Azione Cattolica. Nel novembre del 1930 divenne anche arcivescovo titolare di Silio.

Il 1º settembre 1939, l'invasione tedesca della Polonia segnò l'inizio della Seconda guerra mondiale. Uno degli obiettivi dei nazisti era l'eliminazione della classe dirigente polacca. Nel 1940 il vescovo Nowowiejski e il vescovo ausiliare di Płock Leon Wetmański furono arrestati dai tedeschi e incarcerati a Słuck e a Działdowo. Nowowiejski morì nel campo di concentramento di Soldau.

Fu beatificato da papa Giovanni Paolo II il 13 giugno 1999 in un gruppo di 108 martiri della Seconda guerra mondiale.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Antoni Julian Nowowiejski fu autore di molte opere storiche specialmente al riguardo della storia di Płock e della liturgia cattolica. Il suo Ceremoniał parafialny ("Cerimoniale parrocchiale") divenne un testo di riferimento per i parroci polacchi, ed ebbe numerose edizioni prima della guerra. L'Università di Varsavia gli concesse la laurea honoris causa.

Opere principali:

  • Wykład liturgii Kościoła katolickiego ("Esposizione della liturgia della Chiesa cattolica")
  • Ceremoniał parafialny ("Cerimoniale parrocchiale")

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Piotr Nitecki, Biskupi Kościoła w Polsce w latach 965 - 1999, ISBN 83-211-1311-7, Warszawa 2000

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo di Płock Successore BishopCoA PioM.svg
Apolinary Wnukowski 12 giugno 1908 - 28 maggio 1941 Tadeusz Paweł Zakrzewski
Predecessore Segretario della Conferenza episcopale polacca Successore Mitra heráldica.svg
- 1918 - 1919 Henryk Przeździecki
Predecessore Arcivescovo titolare di Silio Successore Archbishop CoA PioM.svg
- 25 novembre 1930 - 28 maggio 1941 Thomas John Flynn

Controllo di autorità VIAF: 62352700 LCCN: n/93/98213