Ordine della Polonia restituta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine della Polonia restituta
Order Odrodzenia Polski
Flag of Poland.svg
Repubblica Popolare di Polonia
Tipologia Onorificenza statale
Status cessato
Istituzione Varsavia, 1944
Cessazione Varsavia, 1992
Precedenza
Ordine più alto Ordine dei Costruttori della Polonia popolare
Ordine più basso Ordine Virtuti militari
POL Polonia Restituta Kawalerski BAR.svg
Nastro dell'ordine
Ordine della Polonia restituta
Order Odrodzenia Polski
KrzyzKomandOrderuOdrPolski1918.jpg
Attuale versione della Croce di commendatore della Polonia restituta
Proporzec Prezydenta Rzeczypospolitej Polskiej.svg
Presidente della Polonia
Tipologia Ordine cavalleresco statale
Status attivo
Capo Bronisław Komorowski
Cancelliere Magdalena Fikus
Istituzione Varsavia, 1918
Primo capo Józef Piłsudski
Gradi Gran croce
Croce di commendatore con placca
Croce di commendatore
Croce di ufficiale
Croce di cavaliere
Precedenza
Ordine più alto Ordine Virtuti militari
Ordine più basso Ordine della Croce militare
POL Polonia Restituta Kawalerski BAR.svg
Nastro dell'ordine

L'ordine della Polonia restituta (polacco: Order Odrodzenia Polski, italiano "Ordine della Polonia rinata") è una delle onorificenze più elevate della Polonia. L'ordine può essere conferito per il raggiungimento di importanti risultati raggiunti nell'ambito di educazione, scienza, sport, cultura, arte, economia, difesa della nazione, impegno sociale, servizio civile o per l'impegno nel migliorare le relazioni internazionali. Venne creato il 4 febbraio 1921 e può essere conferito sia a civili che a militari, comprese personalità straniere.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Con la rinascita dello stato polacco indipendente, avvenuta nel 1918 alla fine della prima guerra mondiale, venne abolito l'ordine di San Stanislao, utilizzato dai Romanov in maniera opposta ai suoi scopi durante la dominazione russa della Polonia e spesso attribuito a personalità responsabili di gravi campagne contro la cultura polacca. Per rimpiazzarlo venne creato l'ordine della Polonia restituta. Il primo gran maestro dell'ordine fu il maresciallo di Polonia Józef Piłsudski, che concesse le prime onorificenze il 13 luglio seguente. L'ordine divenne anche il massimo riconoscimento a personalità straniere e in questo caso veniva conferito dal ministro degli esteri.

Dopo la seconda guerra mondiale venne utilizzato sia dal Governo polacco in esilio che dalla Repubblica Popolare di Polonia, anche se in versioni leggermente differenti. Ma nonostante questa situazione, il prestigio dell'ordine non venne intaccato e venne spesso concesso anche a personalità non comuniste, anche se il governo preferì attribuire differenti decorazioni comuniste. In questo periodo l'Ordine al merito della Polonia divenne l'onorificenza più usata, anche se meno prestigiosa, per premiare personalità straniere.

Il 22 dicembre 1990, con la fine della Repubblica Popolare, la versione dell'ordine utilizzata dal governo in esilio divenne quella ufficiale e si procedette alla revoca delle onorificenze non più valide, anche se non tutte quelle attribuite durante il periodo precedente vennero annullate.

Classi[modifica | modifica sorgente]

L'ordine dispone delle seguenti classi di benemerenza:

  • Gran croce
  • Croce di commendatore con placca
  • Croce di commendatore
  • Croce di ufficiale
  • Croce di cavaliere
Nastri
POL Polonia Restituta Kawalerski BAR.svg
Croce di cavaliere
POL Polonia Restituta Oficerski BAR.svg
Croce di ufficiale
POL Polonia Restituta Komandorski BAR.svg
Croce di commendatore
POL Polonia Restituta Komandorski ZG BAR.svg
Croce di commendatore con placca
POL Polonia Restituta Wielki BAR.svg
Gran croce

Insegne[modifica | modifica sorgente]

  • Il distintivo dell'Ordine è una croce di Malta d'oro smaltata in bianco. Al centro un disco con incisa un'aquila bianca su sfondo rosso, stemma della Polonia, circondata da un anello blu con incise le parole "Polonia restituta". Sul retro è inciso l'anno 1918 (per la versione della Repubblica Popolare il 1944). È indossata su una fascia rossa con strisce bianche vicino ai lati, sulla spalla destra per la gran croce, attorno al collo per i gradi di Commendatore, sul lato sinistro del petto con nastro per gli ufficiali e nella stessa posizione senza nastro per i cavalieri
  • La placca dell'ordine è di argento, a otto punte. Il disco centrale è bianco smaltato con le lettere RP (Repubblica di Polonia) o PRL (per la Repubblica Popolare) circondante da un anello blu con le parole "Polonia restituta".
  • Il nastro è rosso con due strisce bianche.

Insigniti notabili[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Polonia Portale Polonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Polonia