Strada statale 260 Picente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 260
Picente
Strada Statale 260 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniAbruzzo Abruzzo
Lazio Lazio
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 80 presso San Vittorino
Fineex SS 4 presso lago di Scandarello
Lunghezza48,330[1][2] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[3]
GestoreTratte ANAS: dal km 0,000 (SS 80 presso San Vittorino) al km 29,462 (confine Abruzzo-Lazio)
dal 2002 la gestione del tratto laziale è passata alla Regione Lazio che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Rieti, e dal 2007 la gestione di tale tratto è passata alla società Astral

La strada statale 260 Picente (SS 260), ora strada regionale 260 Picente (SR 260)[4] nel Lazio e già in parte nuova strada ANAS 295 Variante tra Pizzoli e Barete (NSA 295), è una strada statale e regionale italiana che attraversa la valle dell'Aterno nel tratto tra L'Aquila e Amatrice collegando direttamente l'entroterra abruzzese con quello marchigiano. Ad Amatrice, infatti la strada si inserisce nella Salaria che porta ad Ascoli Piceno e, proseguendo, a San Benedetto del Tronto.

L'intento storico della strada è dunque quello di collegare il capoluogo abruzzese all'Adriatico aggirando il massiccio del Gran Sasso che, fino all'apertura del traforo ha evitato ogni collegamento diretto con il teramano. Da notare che fino alla creazione della Provincia di Rieti, avvenuta nel 1927, l'intero percorso, inclusa la città di Amatrice, era compreso nella provincia dell'Aquila.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada negli anni 1910, percorsa da un omnibus della SPA

La strada ha origine nella parte nord-occidentale dell'Aquila, in località Cermone nei pressi dell'antica città romana di Amiternum. Il collegamento con il centro cittadino, la viabilità locale e l'innesto della autostrada Roma-L'Aquila-Teramo è garantito dalla SS 80 mentre la Amiternina garantisce il collegamento con le frazioni di Preturo e Sassa, nonché con l'aeroporto dei Parchi. La strada lambisce poi i centri abitati di Pizzoli, Barete e Cagnano Amiterno per poi salire di quota nei pressi di San Pelino ed attraversare l'abitato di Marana. Da Marana la strada diventa tipicamente montana fino a toccare quasi i 1000 metri d'altitudine in località Cavagnano, vicino Montereale. Dopo Aringo si entra nella provincia di Rieti fino alla ripida salita che porta alla città di Amatrice; da qui si scende verso il lago di Scandarello e ci si immette nel tratto ormai dismesso della Salaria in località Santa Giusta.

Recentemente la strada è stata al centro di un discusso progetto di ammodernamento. Sulla falsariga del percorso della strada statale originaria, venne progettata una strada a scorrimento veloce a due carreggiate con corsia d'emergenza, guard-rail e svincoli per migliorare la viabilità dell'alto aquilano e garantire collegamenti più veloci con Amatrice e Ascoli Piceno. Sul finire degli anni novanta venne completata la cosiddetta tangenziale di Pizzoli e, più tardi, si realizzarono il collegamento con L'Aquila e il tratto verso Barete. Nel 2005 fu completato il tratto che lambisce Cagnano Amiterno fino all'ingresso di Marana, mentre nel 2006 sono stati stanziati i fondi per la realizzazione del quarto lotto tra Marana e Montereale[5].

La variante risulta parte integrante dell'itinerario della SS 260 già dal 2007[6].

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º febbraio 2002 la gestione del tratto laziale, ovvero dal km 29,462 al km 48,330, è passata dall'ANAS alla Regione Lazio, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Rieti[7]. Dal 5 marzo 2007 la società Astral ha acquisito la titolarità di concessionario di tale tratto[8]. Ad ottobre del 2016 la strada è tornata in gestione ANAS ed è stata nuovamente riclassificata come strada statale.[9]

Tabella percorso[modifica | modifica wikitesto]

Strada Statale 260 Italia.svg
Picente
tratto SS 80-San Pelino
Tipo Indicazione ↓km↓ Provincia
AB-Vzw-blau.svg Strada Statale 80 Italia.svg del Gran Sasso d'Italia
L'Aquila - Italian traffic signs - strada europea 80.svg Autostrada A24 Italia.svg RM-TE - Teramo
0,0 AQ
AB-AZ-blau.svg Pizzoli - Cavallari 0,9
AB-AZ-blau.svg Italian traffic signs - icona industria.svg Zone produttive 1,4
AB-AZ-blau.svg Pizzoli 3,3
AB-AZ-blau.svg Barete 5,0
AB-AZ-blau.svg Barete - Cagnano Amiterno 6,3
Italian traffic signs - città.svg San Pelino 8,0

Note[modifica | modifica wikitesto]