Strada statale 311 Nepesina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 311
Nepesina
Strada Statale 311 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLazio Lazio
Dati
ClassificazioneStrada statale
Inizioex SS 2 presso Monterosi
Fineex SS 3 presso Civita Castellana
Lunghezza21,837[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 1/02/1962 - G.U. 97 del 13/04/1962[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2002 la gestione è passata alla Regione Lazio che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Viterbo e dal 2007 la gestione è passata alla società Astral)

La ex strada statale 311 Nepesina (SS 311), ora strada regionale 311 Nepesina (SR 311)[3], è una strada regionale italiana che si snoda nel Lazio.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine distaccandosi dalla ex strada statale 2 Via Cassia all'altezza di Monterosi. Dopo poche centinaia di metri, c'è il bivio con la provinciale Cimina che la collega a Ronciglione, al lago di Vico e quindi Viterbo. La strada prosegue invece in direzione nord-est fino a Nepi, superata la quale punta prima verso nord e poi nuovamente verso est fino ad arrivare alla periferia di Civita Castellana.

Qui la strada segue un nuovo tracciato esterno al centro abitato, che passa a nord del paese, finendo per innestarsi sulla ex strada statale 3 Via Flaminia nei pressi della zona industriale.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 1º febbraio 2002 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Lazio, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Viterbo[4]; dal 5 marzo 2007 la società Astral ha acquisito la titolarità di concessionario di tale arteria[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]