Strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 20
del Colle di Tenda e di Valle Roja (1º tronco)
Strada Statale 20 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
ProvinceCuneo Cuneo
Italia - mappa strada statale 20.svg
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioCuneo
FineTraforo stradale del Colle di Tenda
Lunghezza110,401 km
Provvedimento di istituzioneLegge 17 maggio 1928, n. 1094
GestoreTratte ANAS: da Cuneo alla galleria di Tenda (dal 2001 la gestione del tratto Torino - Cuneo è passata alla Regione Piemonte, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Torino e alla Provincia di Cuneo; dal 2007 il tratto Torino - Cuneo è divenuto interamente di competenza provinciale)
Percorso
Strade europeeItalian traffic signs - strada europea 74.svg

La strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja (SS 20), da Cuneo alla galleria di Tenda, ed ex strada regionale 20 del Colle di Tenda (SR 20) ora strada provinciale 20 del Colle di Tenda (SP 20 R), da Moncalieri a Cuneo, è un'importante strada statale e provinciale italiana di collegamento con la Francia; nel suo tracciato unisce Torino con Ventimiglia (innestandosi sulla strada statale 1 Via Aurelia), attraverso Cuneo e il passo del Colle di Tenda.

Venne assegnata allo Stato e così classificata nel 1928 con l'istituzione dell'Azienda Autonoma per le Strade Statali. Già all'epoca la strada era divisa in due tronchi, con un passaggio in territorio francese dopo la dogana di San Dalmazzo di Tenda presso Breglio. In seguito alla Seconda guerra mondiale l'alta val Roia fu ceduta alla Francia e con essa 23 km di SS 20. Il chilometraggio non è comunque stato variato.

Strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja (1º tronco)[modifica | modifica wikitesto]

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione del tratto Torino-Cuneo è passata dall'ANAS alla Regione Piemonte, che ha ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Torino e alla Provincia di Cuneo; questo tratto della strada venne quindi classificato come regionale con il nome di strada regionale 20 del Colle di Tenda e Valle Roja (SR 20).

Infine, nel 2008, con la legge regionale Piemonte 6 agosto 2007 n. 19 (BUR 9/8/2007 n. 32)[1] e la conseguente soppressione dell'ARES (Agenzia Regionale Strade), il tratto Torino-Cuneo venne infine classificato come strada provinciale con il nome di strada provinciale 20 del Colle di Tenda e Valle Roja (SP 20 R).

Il tratto da Cuneo al traforo del colle di Tenda è parte dell'itinerario europeo E74.

Varianti e circonvallazioni[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente rispetto al tracciato storico sono state realizzate le seguenti infrastrutture, con l'obiettivo di migliorare le condizioni e la sicurezza del traffico:

In progetto ci sono inoltre le seguenti opere:

Vecchio confine fino al 1947 tra SS 20 e RN 204 presso San Dalmazzo di Tenda.

Strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja (2º tronco)[modifica | modifica wikitesto]

Strada statale 20
del Colle di Tenda e di Valle Roja (2º tronco)
Strada Statale 20 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLiguria Liguria
ProvinceImperia Imperia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioOlivetta San Michele
FineVentimiglia
Lunghezza17,068 km
Provvedimento di istituzioneLegge 17 maggio 1928, n. 1094
GestoreANAS
Percorso
Strade europeeItalian traffic signs - strada europea 74.svg

Il secondo tronco della strada statale 20 del Colle di Tenda e di Valle Roja (SS 20), che è interamente una strada statale, ha inizio al confine di Stato con la Francia (al km 133,782), dove finisce la D 6204 (ex N 204 b) francese, nel comune di Olivetta San Michele. Da qui la strada prosegue verso sud lungo la valle Roia, toccando il comune di Airole. Giunge infine a Ventimiglia, al km 150,850, dove si innesta nella strada statale 1 Via Aurelia.

L'intera estensione del secondo tronco della SS 20 è parte dell'itinerario europeo E74.

Notizia storica[modifica | modifica wikitesto]

Prima del 1947, quando Tenda era ancora in Italia, la strada correva in territorio francese per un tratto più breve, compreso tra le dogane di Merlo e di Piena: l'estensione totale in territorio italiano era di 150,850 km. A tutt'oggi si mantiene ancora il vecchio chilometraggio, considerando quindi anche il tratto di 23,381 km ceduto alla Francia dopo la seconda guerra mondiale. Quindi, il primo tronco ha inizio al km 0,000 e termina al km 110,401; il secondo tronco ha inizio al km 133,782 e termina al km 150,850, per una lunghezza complessiva attuale di km 127,469.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Legge regionale № 18, su nonprofitonline.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]