Strada statale 198 di Seui e Lanusei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 198
di Seui e Lanusei
Strada Statale 198 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniSardegna Sardegna
ProvinceSud Sardegna
Nuoro Nuoro
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 128 presso Serri
FineTortolì
Lunghezza110,345[1] km
Provvedimento di istituzioneD.P.R. 27 maggio 1953, n. 782[2]
GestoreANAS

La strada statale 198 di Seui e Lanusei (SS 198) è una strada statale italiana che collega il sud del Sarcidano alla costa orientale dell'isola, passando per il cuore della Barbagia.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nel comune di Serri (in provincia del Sud Sardegna), dalla strada statale 128 Centrale Sarda, e si snoda verso est su un percorso spesso curvilineo e a tratti disagevole. Tocca i territori comunali di Nurri, Villanova Tulo, Esterzili e Sadali, non attraversando i centri principali, toccando paesaggi molto suggestivi e prosegue quindi toccando Seui e, entrando nella provincia di Nuoro, Ussassai e Gairo.

Prima di entrare a Lanusei, incrocia la strada statale 389 di Buddusò e del Correboi; superata la stessa Lanusei prosegue in direzione della costa toccando il centro di Ilbono. Giunge infine in pochi chilometri a Tortolì, dove prima incrocia il nuovo tracciato della strada statale 125 Orientale Sarda, per innestarsi infine sul vecchio tracciato all'interno del centro abitato.

È particolarmente apprezzata dai mototuristi, in virtù delle innumerevoli curve e dei paesaggi spettacolari che attraversa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adeguamento dei canoni e dei corrispettivi dovuti per l'anno 2012 per la pubblicità stradale, ANAS, p. 28.
  2. ^ Decreto del presidente della Repubblica 27 maggio 1953, n. 782, articolo 1, in materia di "Classificazione nella rete statale di strade del Mezzogiorno per la lunghezza di circa 3000 chilometri."

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]