Strada statale 228 del Lago di Viverone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 228
del Lago di Viverone
Strada Statale 228 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPiemonte Piemonte
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioIvrea
FineCavaglià
Lunghezza20,370[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Torino e alla Provincia di Biella)

La ex strada statale 228 del Lago di Viverone (SS 228), ora strada provinciale 228 del Lago di Viverone (SP 228)[3][4], è una strada provinciale italiana.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada a Cavaglià

Ha inizio a Ivrea, dalla parte est della città, e ha un tracciato rettilineo e scorrevole. Tocca i comuni di Bollengo, Palazzo Canavese, Piverone, Viverone, dove si trova il lago omonimo, e arriva a Cavaglià, dove c'è l'incrocio tra la ex strada statale 143 Vercellese e la ex strada statale 593 di Borgo d'Ale. Il traffico è generalmente interno, in quanto viene ammortizzato dalla presenza del raccordo autostrale A4/A5 che corre parallelamente all'infrastruttura.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Piemonte che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Biella e della Provincia di Torino per le tratte territorialmente competenti[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Piemonte (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ Provincia di Torino - D.G.P. 107-5624 del 10/02/2009, Regione Piemonte - B.U. 13 del 2/04/2009.
  4. ^ Elenco generale delle strade provinciali (XLS), Provincia di Biella.
  5. ^ D.G.R. 90-4628 del 26/11/2001, Regione Piemonte - B.U. 51 del 19/12/2001.