Strada statale 281 del Passo di Limina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 281
del Passo di Limina
Strada Statale 281 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniCalabria Calabria
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioRosarno
FineMarina di Gioiosa Ionica
Lunghezza58,050[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2002 la gestione è passata alla Provincia di Reggio Calabria)

La ex strada statale 281 del Passo di Limina (SS 281), ora strada provinciale 5 Inn. SS 18 (Rosarno) - Inn. SS 106 (Marina di Gioiosa Jonica) (SP 5)[3], è una strada provinciale italiana che collega la costa tirrenica e quella jonica nella parte settentrionale della città metropolitana di Reggio Calabria. Rappresentava una delle principali arterie per il cambio di versante, nonostante il percorso tortuoso dovuto agli sbalzi altimetrici e al passaggio nei centri urbani. Al fine di velocizzare questo tragitto, venne costruita la strada statale 682 Jonio-Tirreno con caratteristiche di strada a scorrimento veloce.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha inizio dalla strada statale 18 Tirrena Inferiore all'interno del centro abitato di Rosarno, uscendone in direzione sud-est. Dopo aver superato il bivio per il porto di Gioia Tauro, inizia un tratto ormai classificato come parte integrante della strada statale 682 Jonio-Tirreno che passa per lo svincolo Rosarno dell'A3 Napoli-Reggio Calabria e prosegue fino al bivio per San Fili dove le due strade si dividono.

L'itinerario prosegue quindi parallelo a quello della SS 682, attraversando Melicucco e Cinquefrondi (dove incrocia la ex strada statale 536 di Acquaro), prima di entrare nel parco nazionale dell'Aspromonte. Qui la strada guadagna quota giungendo al passo della Limina (822 m s.l.m.), discendendo poi verso l'abitato di Mammola.

Attraversa quindi la vallata del Torbido, supera l'innesto della ex strada statale 501 di Mongiana ed entra a Gioiosa Ionica. Esce dal paese in direzione del mare, terminando il proprio percorso a Marina di Gioiosa Ionica dove si innesta sulla strada statale 106 Jonica.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2002 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Calabria, che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Reggio Calabria[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Calabria (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ Strada Provinciale n.5 (ex SS.281) (PDF), su sviprore.it. URL consultato l'11 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2015).
  4. ^ L.R. 34 del 12/8/2002 (artt. 100-102) (PDF), Regione Calabria - B.U. 15 Suppl.Str. 1 del 19/08/2002. URL consultato l'11 ottobre 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).