Strada statale 222 Chiantigiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 222
Chiantigiana
Strada Statale 222 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioFirenzeBadia a Ripoli
FineSiena
Lunghezza61,400[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 16/11/1959 - G.U. 41 del 18/02/1960[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Regione Toscana che ha devoluto le competenze alla Provincia di Firenze e alla Provincia di Siena)

La ex strada statale 222 Chiantigiana (SS 222), ora strada regionale 222 Chiantigiana (SRT 222)[3], è una strada regionale italiana che collega Firenze e Siena.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine a Badia a Ripoli, quartiere di Firenze posto sulla riva sinistra dell'Arno. Il percorso si sviluppa lungo l'asse nord-sud, attraversando le colline del Chianti e numerosi suoi centri abitati.

La prima località attraversata è Ponte a Ema, divisa a metà tra i comuni di Firenze e Bagno a Ripoli, dove la strada supera anche l'A1 Milano-Napoli. Segue quindi l'attraversamento di Grassina, e dei centri di Strada in Chianti, Greve in Chianti e Panzano in Chianti, prima di abbandonare la provincia di Firenze.

Entrata in quella senese, presso Castellina in Chianti incrocia la ex strada statale 429 di Val d'Elsa, proseguendo poi in direzione della città del Palio, tocca la località di Quercegrossa, divisa amministrativamente tra Monteriggioni e Castelnuovo Berardenga.

Alle porte di Siena si innesta sulla ex strada statale 2 Via Cassia.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001 la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Toscana che ha poi devoluto le competenze alla Provincia di Firenze e alla Provincia di Siena per le tratte territorialmente competenti[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Toscana (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 16/11/1959
  3. ^ Programma pluriennale investimenti viabilità di interesse regionale 2002-2007, Regione Toscana. URL consultato il 27 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2012).
  4. ^ L.R. 10 dicembre 1998, n. 88 (artt. 22-33) (PDF), Regione Toscana (archiviato dall'url originale il 3 novembre 2012).