Strada statale 556 Londa-Stia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Strada statale 556
Londa-Stia
Strada Statale 556 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniToscana Toscana
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioContea
FineStia
Lunghezza30,580[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 13/12/1967 - G.U. 53 del 27/02/1968[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Provincia di Firenze e alla Provincia di Arezzo)

La strada statale 556 Londa-Stia (SS 556), ora strada provinciale 556 Londa-Stia (SP 556)[3][4] è una strada provinciale italiana, di collegamento interprovinciale tra la Provincia di Firenze e la Provincia di Arezzo.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine nel centro abitato di Contea, frazione di Dicomano, distaccandosi dalla strada statale 67 Tosco Romagnola. Prosegue quindi verso est e raggiunge Londa, superata la quale, la strada sale di altitudine e supera il valico di Croce a Mori (955 m s.l.m.) entrando così in territorio aretino e scendendo fino al fiume Arno.

Costeggia quindi il fiume fino a raggiungere il centro abitato di Stia.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Toscana che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Firenze e della Provincia di Arezzo per le tratte territorialmente competenti[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]