Strada statale 653 della Valle del Sinni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 653
della Valle del Sinni
Sinnica
Strada Statale 653 Italia.svg
Denominazioni precedentiStrada a scorrimento veloce della Valle del Sinni
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniBasilicata Basilicata
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioA2 uscita Lauria Nord
FineSS 106 presso Policoro
Lunghezza81,555[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 459 del 03/08/1988 - G.U. 202 del 29/08/1988[2]
GestoreANAS (1988-)

La strada statale 653 della Valle del Sinni (SS 653) oppure Statale Sinnica, è una strada statale italiana che costeggia, per tutto il suo corso, il fiume Sinni. Taglia orizzontalmente la Basilicata collegando l'A2 Salerno-Reggio Calabria, nei pressi dello svincolo di Lauria Nord, alla strada statale 106 Jonica, nei pressi dello svincolo di Policoro Sud. La lunghezza totale è di 81,555 km.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Strada Statale 653 Italia.svg
della Valle del Sinni
Tipo Indicazione km Provincia
Italian traffic signs - strada riservata ai veicoli a motore.svg Autostrada A2 Italia.svg Salerno-Reggio Calabria
svincolo di Lauria Nord
0,0 PZ
AB-AZ-blau.svg Latronico 11,0
AB-AZ-blau.svg Agromonte Mileo - Agromonte Magnano 18,7
AB-AZ-blau.svg Episcopia 21,3
AB-AZ-blau.svg Valle Frida 29,8
AB-AZ-blau.svg Francavilla in Sinni - Chiaromonte
Italian traffic signs - icona ospedale.svg Ospedale di Chiaromonte
32,7
AB-AZ-blau.svg Noepoli
Val Sarmento
40,9
AB-AZ-blau.svg Senise Centro 43,100
Italian traffic signs - lavori.svg Senise Nord
Italian traffic signs - icona industria.svg Zona Industriale (in costruzione)
44,100
AB-AZ-blau.svg Sant'Arcangelo
Strada Statale 92 Italia.svg dell'Appennino MeridionaleStrada Statale 598 Italia.svg di Fondo Valle d'Agri
46,200
AB-AZ-blau.svg Ponte Diga di Monte Cotugno 48,200
Italian traffic signs - icona mare fiume lago.svg Invaso di Montecotugno
AB-AZ-blau.svg Val Sarmento
Italian traffic signs - icona foresta.svg Parco nazionale del Pollino
58,3 MT
AB-AZ-blau.svg Zona artigianale Valsinni 59,9
AB-AZ-blau.svg Valsinni 60,9
AB-AZ-blau.svg Colobraro 61,0
AB-AZ-blau.svg Tursi 67,3
AB-AZ-blau.svg Rotondella - Panevino 75,8
AB-Vzw-blau.svg Strada Statale 106 Italia.svg Jonica 81,6

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Realizzata dalla Cassa del Mezzogiorno, con il decreto del Ministro dei lavori pubblici 459 del 3 agosto 1988 venne classificata come strada statale con i seguenti capisaldi di itinerario: "Innesto strada statale n. 19 a Pecorone - svincolo con l'A2 del Mediterraneo presso lo svincolo di Lauria nord - svincolo di Valsinni - innesto strada statale n. 106 a Guardiamarina di Policoro" per un'estesa di 80 km[2].

In seguito ai lavori di ammodernamento dell'allora A2 del Mediterraneo, col decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell'8 luglio 2010[3], il suo percorso è stato rivisto eliminando il tratto iniziale fino al casello di Lauria Nord, che è stato quindi declassificato.

Con il rifacimento dello svincolo di Lauria Nord, la strada ha visto variare il chilometraggio iniziale a 0,045 km.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti