Strada statale 397 di Montemolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 397
di Montemolino
Strada Statale 397 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniUmbria Umbria
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioMarsciano
FineSS 3 bis presso Montemolino
Lunghezza13,750[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 1/06/1962 - G.U. 194 del 2/08/1962[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2001 la gestione è passata alla Regione Umbria, che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Perugia)

La ex strada statale 397 di Montemolino (SS 397), ora strada regionale 397 di Monte Molino (SR 397)[3], è una strada regionale italiana che si snoda in Umbria.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine nel centro abitato di Marsciano dove si innesta sulla ex strada statale 317 Marscianese. Lungo il suo percorso costeggia la linea ferroviaria Centrale Umbra, passando per Fratta Todina e poco lontano da Monte Castello di Vibio.

Supera quindi il fiume Tevere, per innestarsi sulla strada statale 3 bis Tiberina in corrispondenza dell'uscita Fratta Todina-Monte Castello di Vibio.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Umbria che ha poi ulteriormente devoluto le competenze alla Provincia di Perugia, mantenendone comunque la titolarità[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Umbria (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale dell'1/06/1962
  3. ^ SR n° 397 - di Monte Molino, Regione Umbria.
  4. ^ L.R. n. 3 del 2/03/1999[collegamento interrotto], Regione Umbria - B.U. ed. str. 15 del 10/03/1999.