Strada statale 583 Lariana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 583
Lariana
Strada Statale 583 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
Mappa SS 583.png
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioComo
FinePescate
Lunghezza49,400[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 31/01/1969 - G.U. 109 del 29/04/1969[2]
GestoreANAS (fino al 2001)
Province di Como e Lecco (dal 2001)

La ex strada statale 583 Lariana (SS 583), ora strada provinciale 583 Ex S.S. Lariana (SP 583)[3] in Provincia di Como, e strada provinciale 583 Lariana (SP 583)[4] in Provincia di Lecco, è una strada provinciale che mette in collegamento i capoluoghi di Como e Lecco.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La strada statale 583 "Lariana" venne istituita nel 1969 sul percorso Como - Bellagio - Lecco[2].

Nel 1990 la strada venne estesa di alcuni chilometri, da Lecco a Pescate, incorporando un tratto appartenuto fino ad allora alla SS 36, contemporaneamente deviata su un nuovo tracciato[5].

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Lombardia che ha provveduto al trasferimento dell'infrastruttura al demanio della Provincia di Como e della Provincia di Lecco per le tratte territorialmente competenti[6].

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Partendo dal nord della città (Como) la strada si snoda lungo la costa orientale del lago omonimo su un tracciato estremamente panoramico ma stretto, ondulato e pieno di curve; attraversa qui i centri di Blevio, Torno, Faggeto Lario, Pognana Lario, Nesso, Lezzeno tenendosi generalmente in alto sulla riva del lago, per giungere a Bellagio, nota località turistica situata all'unione tra i due rami che formano la parte meridionale del lago. Dirigendosi quindi verso sud (sulla riva occidentale del ramo lacustre di Lecco), la strada si mantiene quasi al livello del lago ed entra nel lecchese dove tocca Oliveto Lario e Malgrate; dopo pochi km raggiunge Lecco e termina quindi a Pescate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Lombardia (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ a b Decreto ministeriale del 31/01/1969
  3. ^ Ordinanza n. 24/UT del 20/05/2009 (PDF)[collegamento interrotto], Ufficio Tecnico della Provincia di Como.
  4. ^ Schema rete provinciale - Circondario 1, Provincia di Lecco (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2010).
  5. ^ Classificazione e declassificazione di strade statali nelle province di Milano e Como, Gazzetta Ufficiale n. 39 del 16/02/1990.
  6. ^ L.R. 5 gennaio 2000, N.1 (art.3, comma 118), Regione Lombardia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]