Strada statale 424 della Val Cesano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 424
della Val Cesano
Strada Statale 424 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniMarche Marche
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioMarotta
FineCagli
Lunghezza55,435[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 7/03/1963 - G.U. 140 del 28/05/1963[2]
GestoreTratte ANAS:tutta la sua estensione (dal 2018 la gestione è tornata all' ANAS con il cosiddetto 'Piano Rientro Strade')

La strada statale 424 della Val Cesano (SS 424), già strada provinciale 424 della Valcesano (SP 424)[3] in provincia di Pesaro e Urbino e già strada provinciale 424 Pergolese (SP 424)[4] in provincia di Ancona, è una strada statale italiana che percorre la valle scavata dal fiume Cesano nelle Marche.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

La strada ha origine a Marotta, frazione di Mondolfo, dove si distacca perpendicolarmente dalla strada statale 16 Adriatica. Dopo poche centinaia di metri è presente il casello di Marotta-Mondolfo dell'A14 Bologna-Taranto. La strada prosegue lambendo il centro abitato di Mondolfo (Centocroci), sconfina in provincia di Ancona attraversando Ponterio frazione di Trecastelli.

Il tracciato raggiunge quindi la sponda sinistra del fiume Cesano, incominciando a risalirne il percorso. Torna così nella provincia di Pesaro e Urbino attraversando il centro abitato di Monte Porzio e sfiorando quello di Mondavio (passa nelle frazioni San Filippo sul Cesano e San Michele al Fiume).

Incomincia quindi a salire leggermente di altitudine, passando per San Lorenzo in Campo e raggiungendo la periferia di Pergola. Il percorso continua quindi in direzione ovest, arrivando a innestarsi sul tratto ormai dismesso della strada statale 3 Via Flaminia all'interno di Cagli.

In seguito al decreto legislativo n. 112 del 1998, dal 2001, la gestione è passata dall'ANAS alla Regione Marche.

La strada è stata oggetto del cosiddetto piano Rientro strade, per cui la competenza dell'intero tracciato è tornata all'ANAS il 24 ottobre 2018.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Individuazione delle rete stradale di interesse regionale - Regione Marche (PDF), su gazzette.comune.jesi.an.it.
  2. ^ Decreto ministeriale del 7/03/1963
  3. ^ Settore A - Catria - Alta Valcesano, Provincia di Pesaro e Urbino (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2010).
  4. ^ Elenco classificazione strade provinciali (PDF), Provincia di Ancona.