Strada statale 552 del Passo Rest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Strada statale 552
del Passo Rest
Strada Statale 552 Italia.svg
Localizzazione
StatoItalia Italia
Regioni  Friuli-Venezia Giulia
Dati
ClassificazioneStrada statale
InizioSS 52 presso Priuso
FineSequals
Lunghezza50,040[1] km
Provvedimento di istituzioneD.M. 27/04/1967 - G.U. 287 dell'11/11/1968[2]
GestoreTratte ANAS: nessuna (dal 2008 la gestione è passata alla Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A.)

La ex strada statale 552 del Passo Rest (SS 552), ora strada regionale 552 del Passo Rest (SR 552)[3], è una strada regionale italiana, che si sviluppa in Friuli-Venezia Giulia.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Parte da Priuso, frazione del comune di Socchieve in Carnia, dipartendosi dalla strada statale 52 Carnica. Superata la forcella di Priuso (660 m) giunge a Caprizi ove supera il Tagliamento e si inerpica verso la Forcella del Monte Rest attraverso un percorso molto tortuoso. Giunta ai 1052 m della Forcella entra in provincia di Pordenone. La discesa fino a Maleon è parimenti tortuosa; tale tratto della regionale è chiuso nei mesi invernali per neve. Dopo Maleon la strada tocca Tramonti di Sopra, Tramonti di Sotto, corre a fianco del lago dei Tramonti e giunge a Meduno nell'alta pianura friulana. Da qui prosegue fino a Sequals.

Dal 1º gennaio 2008 la gestione è passata alla Regione Friuli-Venezia Giulia, che ha provveduto al trasferimento delle competenze alla società Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A.[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ D.Lgs 111 del 01/04/2004 (PDF), su fvgstrade.it, G.U. 103 del 04/05/2004. URL consultato il 17 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  2. ^ Decreto ministeriale del 27/04/1968
  3. ^ Strada n552 - del Passo Rest, su fvgstrade.it, Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A..
  4. ^ L.R. 23 del 20/08/2007 (PDF), su arpebur.regione.fvg.it, Regione Friuli-Venezia Giuli - S.O. 23 del 22/08/2007 al B.U. 34 del 22/08/2007.
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti